fbpx

SEGUICI SU:

DELLO STESSO AUTORE

INSTAGRAM

CORRELATI

Coronavirus: mappa interattiva aggiornata in real time

Lo scorso 26 gennaio (e successivamente con un aggiornamento del 14 febbraio) vi abbiamo segnalato la dashboard che permette di seguire il contagio del Coronavirus. L’Organizzazione Mondiale della Sanità e il Centro per la prevenzione e il controllo delle malattie sono alcuni degli enti da cui provengono le informazioni utilizzate dai creatori di quest’mappa interattiva.

La mappa permette di rimanere aggiornati sul numero di contagiati in tutto il mondo ma non solo. Mostra dei cerchi rossi sulle zone con il maggior numero di contagiati e il numero di deceduti e guariti.

Mappa interattiva: l’andamento del contagio nell’ultimo mese

Questa era la situazione il 26 gennaio 2020:

Questa, invece, la mappa il 14 febbraio:

Oggi, anche se l’aumento dei casi è rallentato rispetto al periodo precedente, per l’Italia la situazione è cambiata completamente:

Una seconda mappa interattiva

Non è questa, però, l’unica mappa che abbiamo a disposizione. Una seconda mappa interattiva, realizzata dal Dr Edward ParkerThe Vaccine Centre, London School of Hygiene & Tropical Medicine, permette di visualizzare direttamente sulla mappa anche i casi di SARS del 2003, di H1N1 del 2009 e quelli di Ebola del 2014.

Altri articoli sull’argomento:

Plague Inc. ha raggiunto un record incredibile: è attualmente la prima applicazione per smartphone in Cina. Il tutto mentre il Coronavirus si diffonde

Plague Inc. esorta gli utenti a non utilizzare il gioco come fonte affidabile di informazioni.

Il 5G si unisce alla lotta contro il coronavirus: dalla tecnologia arriva un aiuto fondamentale per contrastare il contagio.

La Cina lancia un’applicazione che ti avverte se sei a rischio contagio e ti dice come comportarti.

La diffusione del nuovo coronavirus ha portato gli abitanti della Cina ad indossare sempre delle mascherine per prevenire il contagio. E l’AI ne risente, a causa di molti problemi causati da quest’ultime nelle operazioni di riconoscimento facciale.

Soluzioni moderne per problemi moderni : se il coronavirus impedisce il riconoscimento facciale, arrivano le mascherine con il proprio volto stampato sopra.

L’emergenza coronavirus impatta su ogni settore, compreso quello informatico: in Cina rallenta fortemente la produzione tecnologica, e il resto del mondo ne risente.

Altro dal nostro Network:

-ScienceCuE: Dopo la Cina, anche l’Australia annuncia di aver concluso con successo la prima fase di sperimentazione del vaccino contro il coronavirus.

-BiomedicalCuE: Chi sta lavorando al vaccino contro il coronavirus? E quanto tempo ci vorrà per la sua realizzazione? Rispondono gli esperti.

-BiomedicalCuE: Coronavirus, come si trasmette? Diamo la parola al dottor Burioni.

-ManagementCuE: Amuchina e mascherine stanno subendo una forte impennata della domanda e del prezzo a causa della diffusione del Coronavirus, anche in Italia.

-AerospaceCuE: Il coronavirus sta avendo ripercussioni importanti sul traffico aereo e sul flusso di persone negli aeroporti. I dati e le stime future.

-VehicleCuE: Aziende automotive in Italia bloccate dal Coronavirus.

Come comportarsi?

Ricordiamo i 10 comportamenti da seguire elaborati dalla Task Force Comunicazione ISS su fonti di: Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS), European Centre for Disease Prevention and Control (ECDC) e Istituto Superiore di Sanità (ISS).

Progetto grafico: Servizio Comunicazione Scientifica – Istituto Superiore di Sanità

CUE FACT CHECKING

Grazie per essere arrivato fin qui

Per garantire lo standard di informazione che amiamo abbiamo dato la possibilità ai nostri lettori di sostenerci, dando la possibilità di:
- leggere tutti gli articoli del network (10 siti) SENZA banner pubblicitari
- proporre ai nostri team le TEMATICHE da analizzare negli articoli

4 COMMENTI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Heidi Garcia
Laureata in Ingegneria Informatica all’Università di Firenze. Studentessa magistrale di Ingegneria Robotica e dell'Automazione all'Università di Pisa. Caporedattrice della sezione Tech CuE del network Close-up Engineering e presidente dell'AS Pisa di EUROAVIA (European Association of Aerospace Students). Grande passione per l’aerospazio, l'astronomia e l'elettronica.