Home » Windows 95 e l’easter egg scoperto dopo più di 25 anni

Windows 95 e l’easter egg scoperto dopo più di 25 anni

I mondo informatico è pieno di East Egg, dai videogiochi ai normali software. In Windows 95 ne è stato scoperto uno dopo ben 25 anni.

Categorie It's not a bug, it's a feature

A tutti piacciono gli easter egg, e il mondo informatico ne è pieno. Dai videogiochi ai normali software è infatti comune trovarne diversi, e alcuni di essi sono nascosti meglio di altri. In particolare, parliamo di un easter egg in Windows 95 rimasto nascosto per ben 25 anni.

L’easter egg in questione è presente in un particolare programma di Windows 95 che mai ci saremo immaginati: Internet Mail, l’antenato di Microsoft Outlook (rinominato in questo modo a partire dal 2007).

windows 95

L’ester egg di Windows 95: come lo si attiva?

A scoprirlo è stato Albacore, famoso per le sue avventure proprio relative al mondo Windows. L’easter egg in questione permette di aprire una finestra aggiuntiva con una lista (a scorrimento) contenente tutti i nomi degli sviluppatori che hanno lavorato al software in questione, cioè Internet Mail di Windows 95.

Non è mai troppo tardi per trovare un easter egg. Mi è capitato di notare quello che sembra un easter egg mai visto prima in Internet Mail di Windows 95 / IE4. Bisogna aprire la sua finestra About, selezionare uno dei file e digitare MORTIMER. I nomi degli sviluppatori del programma inizieranno a scorrere

Gli easter egg sono frutto di momenti di svago degli sviluppatori a lavoro su un certo software. Non è raro, infatti, che venga inserita una funzione segreta nascosta, un messaggio o anche un mini-gioco vero e proprio, che gli utenti possono scoprire eseguendo particolari azioni in un programma. Di solito si cerca di nasconderli più o meno bene, ma questa volta forse hanno esagerato.

Per attivare l’Easter Egg, è necessario seguire pochi semplici passaggi: avviare il programma e fare clic su “Guida”, quindi su Informazioni. Una volta aperta la schermata Informazioni, fare clic sul file comctl32.dll elencato in modo da evidenziarlo e digitare MORTIMER sulla tastiera.

Un po’ di storia e la creazione del “tasto Start”

Microsoft Windows 95, conosciuto anche con il nome in codice di Chicago, è uno dei sistemi Microsoft, compatibile con processore Intel 80386 o superiore. Distribuito nell’ormai lontanissimo 24 agosto 1995 e commercializzato fino al 2001, è il primo sistema operativo ibrido 16/32 bit a interfaccia grafica della famiglia Windows 9.x.

windows 95

Ebbe subito un gran successo tra gli utilizzatori di personal computer, permettendo a Microsoft di affermarsi definitivamente sul mercato dei sistemi operativi. Assunse così una posizione dominante anche negli anni a venire (come ben sappiamo).

Ciò che ne permise il diffondersi tra gli utenti e decretarne il suo successo fu l’innovativa grafica, che semplificava notevolmente l’utilizzo del computer. Questo fu un plus rispetto alle precedenti versioni e agli altri sistemi operativi concorrenti. Non solo questo, anche il prezzo fu un punto di svolta rispetto ai concorrenti, molto più abbordabile rispetto a OS più costosi come quelli Apple.

Windows 95 è anche la prima versione di Windows dove venne introdotto il famosissimo “menù Start”. Infatti, il lancio sul mercato di Windows 95 fu accompagnato da un’importante campagna pubblicitaria che in televisione aveva come accompagnamento musicale la canzone dei Rolling Stones “Start Me Up“, canzone che alludeva proprio alla nuovissima funzionalità.

Il design di Windows 95 è stato il frutto di uno studio specifico di un team di esperti, un insieme di esperti tra designer grafici, programmatori software e esperti di psicologia della percezione. Una punto di successo è stato anche il cosiderare direttamente gli utenti finali, registrati nelle liste dei beta-tester di Windows, il cui parere era aveva la massima considerazione.

FONTI VERIFICATE