Un video di marketing per un terminale. Da Microsoft. Quanto sono cambiati i tempi? E la software house di Redmond intanto continua ad avvicinarsi all’universo dell’Open Source e, soprattutto, al mondo Linux.

Infatti, nel corso degli ultimi anni, non solo ha reso disponibile alcuni programmi Windows su GitHub (come la calcolatrice di Windows), ma ha anche iniziato a distribuire diverse distribuzioni Linux tramite il Windows Store per Windows Subsystem for Linux (WSL).

Microsoft <3 Linux. Credits: omgubuntu.co.uk

Microsoft ovviamente non si ferma qui, e nelle prossime release di Windows ne vedremo delle belle. E’ stata infatti annunciata l’integrazione completa del kernel Linux e un nuovo ed entusiasmante terminale per Windows.

Il nuovo terminale di Windows

Finalmente, dopo decenni, anche gli utenti Windows potranno vantare di un terminale decente. Si parla di Windows Terminal, la nuova applicazione presentata da Micosoft pensata per integrare in un colpo solo i diversi ambienti presenti oggigiorno sul sistema operativo di casa Redmond: PowerShell, Prompt dei Comandi (cmd) e Windows Subsystem for Linux.

Inoltre, è stato aggiunto il supporto alla personalizzazione, tramite temi, e alle schede. Quest’ultima sembra una cosa banalissima, ma molti sviluppatori li fuori potranno sicuramente capire la comodità assurda che comporta avere dei semplicissimi tab all’interno del terminale. Ma ci voleva tanto, Microsoft?

Le novità tuttavia non finiscono qui: Windows Terminal utilizzerà un nuovo motore di rendering per il testo tramite GPU, basato su DirectWrite/DirectX. Grazie a ciò, sarà possibile visualizzare caratteri, ideogrammi, emoji, icone, e simboli vari.

Come per la calcolatrice, anche Windows Terminal è disponibile su GitHub: potete già iniziare a compilare i sorgenti e contribuire con il progetto. E udite udite, non sono solo i sorgenti di Windows Terminal ad essere disponibili su GitHub, ma anche la console di Windows che ospita l’infrastruttura base della riga di comando e fornisce la tradizionale console UX che tutti noi conosciamo.

Diffrenze di cmd nel corso degli anni. Nessuna. Credits: systemscue.it

Un kernel linux completo e integrato

Sempre a partire dalle build Insiders di quest’estate, salvo intoppi, verrà incluso in modo completo un kernel Linux realizzato ad hoc da Microsoft, per supportare la nuova versione di WSL. Il kernel sarà basato sull’ultima versione disponibile al momento con supporto a lungo termine, la 4.19, e sarà aggiornato tramite Windows Update ogni volta che usciranno delle nuove versioni LTS.

Esempi di utilizzo di wsl tramite terminale. Credits: lffl.org

Il kernel sarà pivato di tutte le componenti non necessarie, come il supporto all’hardware che è ovviamente demandato al kernel Windows.

Nuovamente, gli sviluppatori ne gioveranno tantissimo, sia a livello di prestazioni, sia a livello di integrazione con il resto del sistema operativo Microsoft. Inoltre, ci sarà la possibilità di creare il proprio kernel WSL o contribuirne al miglioramento.

Happy Joy GIF - Find & Share on GIPHY

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here