Home » Super Mario 64: cartuccia originale Nintendo venduta per milioni di euro

Super Mario 64: cartuccia originale Nintendo venduta per milioni di euro

Una cifra da capogiro per un gioco storico: Super Mario 64 è stato venduto all'asta per 1 milione e mezzo di dollari.

Categorie Inside IT · OXO

Super Mario 64 batte The Legend of Zelda: una cartuccia originale per Nintendo è stata venduta per ben 1.56 milioni di dollari (circa 1.31 milioni di euro). Una cifra da capogiro che batte il precedente record di 870 mila dollari per una copia di “The Legend of Zelda” ancora sigillata. Le due cartucce si trovano ancora nella loro confezione originale e sono un trofeo ambito da tantissimi collezionisti intorno al mondo. I due giochi sono infatti delle pietre miliari della storia dei videogiochi, e hanno appena stabilito due record mondiali nelle aste dei videogiochi.

Super Mario 64 e la cartuccia Nintendo da milioni di euro

Heritage Auctions, casa d’aste multinazionale con sede a Dallas, ha appena venduto una copia originale del gioco Super Mario 64 per Nintendo, nella sua confezione originale del 1996, integra e sigillata. Un pezzo quasi impossibile da trovare, sebbene il gioco in sé non fosse raro, ma essendo venduto in scatole di cartone è molto difficile recuperarne una copia perfettamente integra. Il “pezzo d’antiquariato” ha ricevuto una valutazione di 9.8 A++ da Wata, compagnia che si occupa di valutare e classificare i giochi. Un punteggio altissimo, quasi perfetto, tanto da far valere la cartuccia un milione e mezzo di dollari.

Il significato culturale di questo titolo e il suo significato per la storia dei videogiochi è fondamentale.

Heritage Auctions

La vendita di Super Mario ha battuto quella precedente della cartuccia di The Legend of Zelda per il Nes, risalente al 1987. In questo caso la valutazione era stata di “solo” 9 A sealed su 10, quindi in condizioni quasi perfette, ma non tanto quanto quelle della cartuccia del famoso idraulico. La saga di Super Mario non è nuova ai record d’acquisto: già l’anno scorso erano stati venduti degli esemplari a 114 mila e 156 mila dollari, e lo scorso aprile un’altra cartuccia aveva raggiunto la cifra di 660mila dollari. Solo Zelda era riuscito a superare il record, ma la vittoria è durata poco: dopo soli due giorni dalla vendita, Super Mario 64 ha ottenuto il titolo mondiale di gioco più costoso.

Il gioco

Super Mario 64 è il primo gioco 3D della serie e l’unico tra tutti ad essere uscito nel 20° secolo, nel 1996 per il Giappone e l’anno dopo in Europa. È tra i giochi più popolari della saga, nonché quello più apprezzato dai fan e dalla critica. Pur mantenendo il suo stile platform, il gioco ha sancito l’inizio di una nuova era dei videogiochi e delle avventure dell’idraulico italiano. In questo episodio della serie Mario si ritrova ad affrontare nuovamente Bowser per liberare la principessa e il suo castello.

Una cartuccia sigillata di Super Mario 64 per Nintendo è stata venduta per 1 milione e mezzo di dollari.
Una cartuccia sigillata di Super Mario 64 per Nintendo è stata venduta per 1 milione e mezzo di dollari.

L’ottavo capitolo di Super Mario non è solo il top della saga, ma viene considerato anche tra i migliori videogiochi di tutti i tempi, avendo influenzato milioni di giocatori in tutto il mondo. Il successo del Nintendo 64 si deve a questo titolo, che ha aperto la strada a tutti i videogiochi successivi per la console. La saga di Mario è la più conosciuta al mondo, e non esiste persona che non ne abbia sentito parlare almeno una volta o non conosca il volto dei personaggi principali. A partire dal primo gioco, pubblicato nel 1985 per il Famicom, fino ad arrivare all’ultimo Super Mario 3D world + Bowser’s Fury, la serie è tra le più amate tra i videogiocatori.

L’influenza che ha avuto sulla cultura di massa è indiscutibile, e anche se con alti e bassi Super Mario si è sempre distinto per l’affetto e l’apprezzamento ricevuti. Anche le musiche e gli effetti sonori del gioco sono diventati iconici, citati spesso assieme ai personaggi e agli ambienti del platform. Beh, se per caso avete una vecchia cartuccia di uno dei giochi, non lasciatela a prendere polvere: potrebbe farvi diventare ricchi!