Apple inizia oggi le consegne dei nuovi AirPods, un lancio avvenuto senza evento di presentazione, sino ai giorni scorsi ricco di rumors. Con questo modello Apple ha rincorso la concorrenza, infatti le AirPods Pro sono cuffie in-ear, tratto che le distingue dai modelli precedenti. Tra i 26 Paesi in cui è prevista la consegna è presente anche l’Italia.

Dagli EarPods del 2012 con telecomando e microfono, Apple ha fatto enormi passi da gigante. Da quella presentazione, infatti, nel 2016 sono arrivati gli AirPods, grazie anche alla maggiore diffusione della tecnologia wireless. Gli AirPods sono infatti delle cuffie senza filo che posti nell’apposita custodia si ricaricano automaticamente. Un’azienda come Apple deve però essere sempre all’avanguardia: nascono così le AirPods Pro.

Dettagli del nuovo modello

Gli AirPods Pro sono differenti rispetto alle altre non solo per la tecnologia in-ear, creando una maggiore indossabilità e comfort. I cuscinetti in silicone sono adattabili nell’orecchio di ognuno, rimanendo ben saldi nella posizione scelta come ad esempio durante lo sport, resistenti all’acqua e al sudore. Sono inoltre intercambiabili in tre diverse misure, facili da inserire.

Ciò che veramente le contraddistingue è la riduzione del rumore. Nei lati è infatti presente un microfono esterno che cattura il suono nell’ambiente intorno, consentendo chiamate anche in giornate ventose. Questo è poi bilanciato internamente da un segnale generato dagli stessi AirPods di uguale ampiezza. In questo modo saranno cancellati completamente i rumori esterni prima che l’orecchio umano possa accorgersene.

È presente un secondo microfono interno, in grado di rilevare suoni all’interno dell’orecchio e annullarli con lo stesso principio di generazione del segnale opposto. Il rumore viene regolato automaticamente 200 volte al secondo, avendo così un audio senza nessun disturbo, coinvolgente e chiaro.

Componenti interni dell’AirPods Pro

Questa nuova tecnologia non solo è ottima quando si ascolta musica e non si vuole essere disturbati ma anche durante le chiamate. Molto spesso infatti ci capita di non sentire bene la persona dall’altra parte della linea, di sentirla lontano pur avendo il volume al massimo oppure sentire meglio ciò che succede attorno a noi che la chiamata, sempre avendo il massimo volume. Le AirPods ci consentiranno quindi di effettuare un’importante chiamata lavorativa anche in un ambiente rumoroso con i bambini che giocano, all’aria aperta, nel traffico, come se fossimo nel nostro ufficio al silenzio.

Non solo, tenendo premuto il sensore di pressione sul lato, è possibile passare nella modalità trasparenza con la quale sentire i rumori dell’ambiente che ci circonda. Il che permette un non completo isolamento, oppure approfittare dei suoni della natura per rilassarci facendo yoga al parco.

AirPods: suono ad alta tecnologia

Il suono è regolato automaticamente alla conformazione dell’orecchio grazie ai cuscinetti ma anche a un equalizzatore adattivo. E’ possibile apprezzare al massimo potenti bassi grazie a un driver a bassa distorsione e alta escursione. In sincronia è presente un amplificatore per ridurre i rumori e un chip per controllare i livelli di audio. Il chip è dotato di 10 core adatti per la cancellazione in tempo reale del rumore.

Parti interne degli auricolari AirPods Pro

La batteria ha una durata sorprendente: con soli 5 minuti di carica si ha un’autonomia di 1 ora. Una carica completa ha durata 4,5 ore per un’autonomia di 24 ore.

I nuovi AirPods pur essendo piccoli con numerosi componenti ad alta tecnologia, sono progettati analizzando l’intera forma dell’orecchio, rendendoli compatti.

Tutta questa tecnologia ha però un prezzo, attualmente 279€, siamo disposti a pagarlo per tutti questi comfort?

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here