A cura di Giulio Montanaro.

Martedì 10 Settembre 2019, come ogni anno il CEO di Apple Tim Cook, successore del fondatore Steve Jobs, sale sul palco dello Steve Jobs Theatre all’interno del nuovissimo Apple Park.

Tim Cook durante la presentazione, con il logo Apple alle spalle. Credits: apple.com

Arriva iPhone 11, successore di XR.

Stessi materiali del predecessore, scocca in alluminio 100% riciclabile ai bordi, e retro in vetro per permettere la ricarica wireless a induzione appoggiando il dispositivo ad una basetta, come avviene su Apple Watch.

Il nuovo melafonino “economico” disponibile in 6 colori (nero, verde, giallo, viola, product red e bianco) si presenta con un display da 6,1 pollici in diagonale che Apple chiama Liquid Retina HD (su base LCD) con capacita di 64, 128 e 256 GB. 194 grammi di peso e quest’anno riceve la certificazione IP68 quindi resistente a polvere ed acqua fino ad una profondità massima di 2 metri fino a 30 minuti a detta di Apple.

Nuova fotocamera. Credits: apple.com

Lato fotocamera si passa da uno a 2 obiettivi da 12 MP con grandangolo e ultra-grandangolo che eredita tutte le futures del vecchio modello con alcune migliorie e aggiunte come la Modalità Notte che garantisce foto nitide anche di notte attraverso un algoritmo che lavora in perfetta armonia con il nuovo sistema di lenti che permette di gestire la luce anche in condizioni estreme.

Video in 4K a 60fps con la possibilità di editare con iOS 13 foto e video attraverso i nuovi tool direttamente su iPhone.

La modalità ritratto viene “sbloccata” ulteriormente su iPhone 11 rispetto a XR dando all’utente la possibilità di usare nuovi tipi di settaggi grazie anche alla nuova funzione hight key b/n gestendo in modo ottimale gli scatti monocromatici dando un effetto studio ancora più professionale.

Smart HDR di nuova generazione grazie al nuovo Machine Learning riconosce le persone ed elabora in base ai volti un settaggio diverso di luce e colori.

Indecisi tra fare un video o scattare una foto?

Con QuickTake possiamo girare dei video anche se siamo nella tab foto, basta premere premuto sul tasto bianco che usiamo normalmente per scattare una foto e scorrere verso destra e si è all’aperto il nuovo Chip A13 Bionic aggancia il soggetto in movimento e lo segue. La funzione Slo-Mo si estende anche alla fotocamera frontale e prede il nome di Slofie e lavoa a 120 fotogrammi al secondo.

La nuova batteria dovrebbe permettere ad iPhone 11 di durare, sempre a detta di Apple, un giorno intero, con la nuova ricarica veloce iPhone 11 si carica del 50% in 30 minuti usando un caricabatteria da 18W che ovviamente viene venduto separatamente.

Disponibile doppia SIM con eSIM (virtuale), ascolto condiviso che offre la possibilità di abbinare 2 AirPods a un solo iPhone e nuovo sistema audio Dolby Atmos che simula l’audio Surround per un esperienza audio più immersa anche senza cuffie.

Ovviamente lato Wi-Fi abbiamo la nuovissima versione 6 802.11ax con download fino al 38% più veloci (Apple non ha accennato a nessun modulo 5G ma si presume che i nuovi iPhone ne siano provvisti in vista del debutto imminente dello stesso).

I prezzi

I prezzi sono una parte un po’ dolente. Vediamoli un po’:

  • 64GB a €839
  • 128GB €889
  • 256GB a €1009

C’è comunque per chi volesse, la disponibilità di permutare il vostro vecchio dispositivo in vista del nuovo.

Un esempio:

I preordini per iPhone 11 partono alle ore 14:00 del 13 Settembre.

3 COMMENTS

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here