fbpx

SEGUICI SU:

DELLO STESSO AUTORE

INSTAGRAM

CORRELATI

Nasce Amazon ReCommerce, il servizio che rottama il tuo smartphone usato

Amazon lancia la piattaforma ReCommerce, il servizio che ritira e rottama il tuo usato anche se non più funzionante

Navigando tra gli e-commerce più famosi ti sarà sicuramente capitato di notare tra le specifiche di prodotto la parola ‘Ricondizionato’. Si tratta di prodotti usati riportati a nuova vita (attraverso la modifica di alcune componenti) venduti ad un prezzo più vantaggioso. Amazon ha un’intera sezione dedicata a questa serie di articoli, Amazon Renewed, alla quale si è affiancata Amazon ReCommerce: il nuovo servizio consente agli utenti di rottamare il proprio smartphone usato anche se non funzionante.

Amazon ReCommerce rottamare smartphone
Credit: www.softstore.it. Se il vostro cassetto è pieno di vecchi smartphone, potrebbero trovare una ricollocazione che potrà permettervi di guadagnare anche qualcosa. In questo caso Amazon ReCommerce è il servizio che fa al caso vostro.

Nascita del progetto

Il servizio nasce dalla collaborazione tra Amazon e Recommerce Group, una società francese che dal 2009 svolge la sua attività di recupero e valutazione dell’usato dell’elettronica di consumo. Si tratta di una modalità che consente di ridurre la quantità di rifiuti e di sensibilizzare sempre più gli utenti alla cultura del riciclo delle apparecchiature. In passato erano già presenti piattaforme attraverso le quali rottamare i propri dispositivi, la novità risiede nel fatto che ad incoraggiare il recupero di questi materiali sia un colosso come Amazon che si impegna a garantire una celerità nel servizio di recupero e consegna ma anche nell’accredito di quanto pattuito.

Amazon ReCommerce per rottamare lo smartphone: come funziona il processo?

Ma vediamo più nel dettaglio come funzionerà il processo di rottamazione in concreto. Basterà innanzitutto collegarsi al link del servizio, dopodiché bisognerà inserire:

  • Marca
  • Modello
  • Codice IMEI dello Smartphone

A questo punto verranno richieste maggiori informazioni circa le condizioni attuali del dispositivo, bisognerà indicare se lo smartphone è rotto, se il tasto di accensione e il touch sono funzionanti ed ulteriori dettagli. Al termine di questa fase verrà proposta una prima valutazione di quanto si potrà ricavare dalla rottamazione. Lo smartphone verrà quindi ritirato gratuitamente ed una valutazione finale verrà fornita all’utente nell’arco di 48 ore dalla ricezione in azienda del prodotto. Qualora si dovesse accettare la valutazione fatta l’importo verrà accreditato direttamente sul conto dell’utente. Nel momento in cui l’utente decide di non accettare la proposta, lo smartphone verrà riconsegnato gratuitamente al proprietario.

Un appunto doveroso da fare riguarda la possibilità di facili guadagni, non è così. Si tratta di un servizio utile per liberarsi di quegli smartphone che si tengono riposti nel cassetto e che rischiano di finire in discarica. Basti pensare che un top di gamma del 2019 potrebbe essere pagato poche decine di euro e che modelli troppo obsoleti potrebbero non essere ritirati affatto.

Grazie per essere arrivato fin qui

Per garantire lo standard di informazione che amiamo abbiamo dato la possibilità ai nostri lettori di sostenerci, dando la possibilità di:
- leggere tutti gli articoli del network (10 siti) SENZA banner pubblicitari
- proporre ai nostri team le TEMATICHE da analizzare negli articoli

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here