Un po’ tutti conosciamo Microsoft Windows Defender, l’antivirus preinstallato in Windows 10 che offre una protezione avanzata contro i malware e protegge i file personali degli utenti.

Visto l’avvicinamento di Microsoft verso il mondo Linux e all’Open Source, ecco che la software house di Redmond ha annunciato l’arrivo del proprio Antivirus non solo su Mac OS e Linux, ma entro la fine dell’anno anche su dispositivi mobile con Android e iOS.

Microsoft Defender: protezione avanzata per tutti

Sappiamo che gli ambienti dei nostri clienti sono complessi ed eterogenei. Fornire una protezione completa su più piattaforme attraverso un’unica soluzione e una visualizzazione semplificata è più importante che mai.

~Microsoft


Il nuovo software si concentrerà principalmente sulle seguenti features:

Con MTP, i team di sicurezza possono:

  • Blocca automaticamente gli attacchi ed elimina la loro persistenza per impedire loro di ricominciare. MTP (Microsoft Threat Protection) esamina i vari domini per comprendere l’intera catena di eventi, identificare le risorse interessate e proteggere quelle più sensibili. Quando, ad esempio, un utente compromesso o un dispositivo a rischio tenta di accedere a informazioni riservate, MTP applica l’accesso condizionato e blocca l’attacco, offrendo il modello Zero Trust.
  • Guarigione automatica delle risorse. MTP identifica le risorse interessate come utenti, endpoint, mail box e applicazioni e le riporta in uno stato sicuro. La guarigione automatizzata include azioni come l’identificazione e l’interruzione di processi dannosi.

Annunciamo l’anteprima pubblica delle funzionalità di protezione preventiva da Microsoft Defender ATP sulle seguenti versioni distribuite di server Linux supportate: RHEL 7+, CentOS Linux 7+, Ubuntu 16 LTS o superiore LTS, SLES 12+, Debian 9+ e Oracle EL 7

~Microsoft


L’arrivo su dispositivi Android e iOS è invece prevista per la fine dell’anno.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here