fbpx

SEGUICI SU:

DELLO STESSO AUTORE

INSTAGRAM

CORRELATI

Microsoft Defender: Redmond annuncia l’arrivo su Linux

Un po’ tutti conosciamo Microsoft Windows Defender, l’antivirus preinstallato in Windows 10 che offre una protezione avanzata contro i malware e protegge i file personali degli utenti.

Visto l’avvicinamento di Microsoft verso il mondo Linux e all’Open Source, ecco che la software house di Redmond ha annunciato l’arrivo del proprio Antivirus non solo su Mac OS e Linux, ma entro la fine dell’anno anche su dispositivi mobile con Android e iOS.

Microsoft Defender: protezione avanzata per tutti

[bquote by=”Microsoft”]Sappiamo che gli ambienti dei nostri clienti sono complessi ed eterogenei. Fornire una protezione completa su più piattaforme attraverso un’unica soluzione e una visualizzazione semplificata è più importante che mai.[/bquote]

Il nuovo software si concentrerà principalmente sulle seguenti features:

Con MTP, i team di sicurezza possono:

  • Blocca automaticamente gli attacchi ed elimina la loro persistenza per impedire loro di ricominciare. MTP (Microsoft Threat Protection) esamina i vari domini per comprendere l’intera catena di eventi, identificare le risorse interessate e proteggere quelle più sensibili. Quando, ad esempio, un utente compromesso o un dispositivo a rischio tenta di accedere a informazioni riservate, MTP applica l’accesso condizionato e blocca l’attacco, offrendo il modello Zero Trust.
  • Guarigione automatica delle risorse. MTP identifica le risorse interessate come utenti, endpoint, mail box e applicazioni e le riporta in uno stato sicuro. La guarigione automatizzata include azioni come l’identificazione e l’interruzione di processi dannosi.

[bquote by=”Microsoft”]Annunciamo l’anteprima pubblica delle funzionalità di protezione preventiva da Microsoft Defender ATP sulle seguenti versioni distribuite di server Linux supportate: RHEL 7+, CentOS Linux 7+, Ubuntu 16 LTS o superiore LTS, SLES 12+, Debian 9+ e Oracle EL 7[/bquote]

L’arrivo su dispositivi Android e iOS è invece prevista per la fine dell’anno.

CUE FACT CHECKING

Grazie per essere arrivato fin qui

Per garantire lo standard di informazione che amiamo abbiamo dato la possibilità ai nostri lettori di sostenerci, dando la possibilità di:
- leggere tutti gli articoli del network (10 siti) SENZA banner pubblicitari
- proporre ai nostri team le TEMATICHE da analizzare negli articoli

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here