fbpx

SEGUICI SU:

DELLO STESSO AUTORE

INSTAGRAM

CORRELATI

Mappa Coronavirus è il Malware AZORult, attenzione!

È stato appena scoperto che una mappa del coronavirus che sta circolando sul web, soprattutto attraverso spam su WhatsApp e altri social network, sia in realtà il malware AZORult.

Il malware AZORult ha come unico scopo quello di rubare i dati presenti sui vostri dispositivi, ovviamente puntando soprattutto ai dati sensibili degli utenti, ovvero dati anagrafici, password, dati sui metodi di pagamento salvati sul dispositivo e simili.

Il motivo per cui hanno deciso di nascondere il malware all’interno di una mappa del coronavirus è facilmente intuibile, con l’emergenza in corso è una delle cose più cercate e visitate del web.

Coronavirus: la scoperta del malware

A scovarlo è stato un ricercatore del Reason Labs, di nome Shai Alfasi, il quale ha fatto notare che AZORult è stato scoperto per la prima volta nel 2016, solitamente venduto attraverso formul illegali russi, ed è utilizzato per rubare cronologia di navigazione degli utenti, i cookie, le user name e password. Inoltre, è in grado di installare nuovi malware a sua volta. Shai Alfasi ha poi aggiunto:

[bquote by=”Shai Alfasi” other=”Ricercatore Reason Labs”]Poiché il coronavirus continua a diffondersi e vengono sviluppate più app e tecnologie per monitorarlo, probabilmente vedremo un aumento di malware che fingeranno di monitorare l’epidemia nel prossimo futuro.[/bquote]

I criminali informatici senza scrupoli hanno progettato più siti web simili con la mappa del coronavirus, richiedendo poi agli utenti di fare clic per scaricare un’applicazione in modo da restare aggiornati in tempo reale sulla situazione COVID-19. L’app ovviamente contiene il malware AZORult che, una volta installato, può procedere dritto verso il suo obiettivo.

Per evitare tutto ciò, vi raccomandiamo caldamente di fare attenzione sul web, perché i criminali non sono soliti farsi tanti scrupoli e questa notizia ne è una ulteriore dimostrazione. Se volete visitare una mappa sicura del coronavirus, potete trovarle in questi due nostri articoli:

CUE FACT CHECKING

Grazie per essere arrivato fin qui

Per garantire lo standard di informazione che amiamo abbiamo dato la possibilità ai nostri lettori di sostenerci, dando la possibilità di:
- leggere tutti gli articoli del network (10 siti) SENZA banner pubblicitari
- proporre ai nostri team le TEMATICHE da analizzare negli articoli

2 COMMENTI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Angelo Falconehttps://systemscue.it
Studente di Ingegneria Gestionale affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili.