Anche quest’anno l’E3 è arrivato e si è concluso (e di nuovo senza potervi partecipare! Sigh), monopolizzando l’attenzione di gamers entusiasti in tutto il mondo. Tre giorni durante i quali le case videoludiche più famose hanno annunciato e presentato le loro ultime fatiche, con video e demo interattive.

Vi siete persi qualche annuncio? Volete un riassunto dei titoli più attesi? Allora continuate a leggere!

Tra novità e vecchie conoscenze

Electronics Art

L’EA non ha partecipato direttamente all’E3, ma ha tenuto una serie di conferenze in un’area separata, nei giorni precedenti all’expo. I giochi presentati sono stati Battlefield V, FIFA 19, Star Wars Jedi: Fallen Order, Star Wars Battlefront II, Unravel Two, Sea of Solitude, NBA Live 19, Madden NFL 19, Command and Conquer: Rivals, e Anthem. Inoltre, è stato annunciato che la piattaforma Origin introdurrà l’iscrizione premium per avere accesso ai titoli prima della release, e che supporterà il cloud gaming.

Gamefly, la tecnologia per il cloud gaming
EA acquista Gamefly, la tecnologia per il cloud gaming, annunciando il nuovo shift tecnologico. Credits: gamerant.com

Microsoft

Gli annunci di Microsoft sono stati tra i più numerosi: più di 50 giochi sono stati presentati. Tra i principali ricordiamo Halo Infinite, Fallout 76, Nier: Automata, Metro Exodus, Sea of Thieves, Battlefield V, Forza Horizon 4, PlayerUnknown’s Battlegrounds, Tom Clancy’s The Division 2, Shadow of the Tomb Raider, Session, Black Desert Online, Devil May Cry 5, Cuphead, Gears Pop, Gears Tactics e Gears 5Il colosso tecnologico ha anche annunciato di aver acquisito Undead LabsPlayground GamesNinja TheoryCompulsion Games, creando un nuovo studio chiamato The Initiative. Insomma, anche sul fronte videoludico ci sono stati grandi acquisti.

Bethesda

Anche Bethesda si è data da fare, presentando diversi giochi interessanti. Ricordiamo Rage 2, The Elder Scrolls: Legends, The Elder Scrolls OnlineThe Elder Scrolls VI, Doom Eternal, Quake Champions, Prey, Wolfenstein II: The New Colossus, Wolfenstein: Youngblood, Wolfenstein: Cyberpilot, Fallout 76, Fallout Shelter, The Elder Scrolls: Blades e Starfield

Square Enix

La Square Enix è stata una delle case videoludiche più discusse già da molti giorni prima dell’evento. Madre di diversi giochi dal successo planetario, ha presentato Final Fantasy XIV (con incluso un crossover con Monster Hunter World di Capcom), The Awesome Adventures of Captain Spirit,Dragon Quest XI, Babylon’s Fall, Nier: Automata, Octopath Traveler, Just Cause 4, The Quiet Man, e l’attesissimo Kingdom Hearts III.

Ubisoft

I giochi presentati da Ubisoft hanno compreso Just Dance 2019, Beyond Good & Evil 2, Trials Rising, Tom Clancy’s The Division 2, Skull & Bones, Transference, Starlink: Battle for Atlas, The Crew 2, and Assassin’s Creed Odyssey. Sono stati inoltre annunciati i DLC per Mario + Rabbids Kingdom Battle (Donkey Kong Adventure) e per For Honor (Marching Fire).

Sony

Le conferenze di Sony, anche quest’anno, sono state trasmesse simultaneamente in diversi cinema della nazione. Tra i giochi annunciati sottolineiamo Death Stranding, Ghost of Tsushima, Spider-Man e The Last of Us Part II.

Nintendo

Ovviamente non poteva mancare il colosso Giapponese, che già nei mesi precedenti aveva fatto parlare di sé con l’annuncio di Pokémon: Let’s Go! per la Switch (leggi il nostro articolo per i dettagli). Uno dei titoli più importanti, sempre per la nuova console, è stato sicuramente Super Smash Bros. Ultimate, della fortunata e omonima saga.

Altri titoli previsti sono Xenoblade Chronicles 2, Super Mario Party Fire Emblem: Three Houses, Fortnite: Battle Royale, Arena of Valor, Paladins, Minecraft, Overcooked 2, Monster Hunter Generations Ultimate, Dragon Ball FighterZ, ARK: Survival Evolved, Mario Tennis Aces, Killer Queen Black, Hollow Knight e Octopath Traveler.

Il cloud gaming

Oltre ai videogiochi annunciati da queste e altre case, un punto importante dell’Expo 2018 è stato sicuramente il cloud gaming. “Per i consumatori, guardare film, ascoltare musica e leggere libri in streaming non è mai stato più facile” ha affermato il CEO di EA, Andrew Wilson. “I giocatori saranno in grado di giocare ovunque e in qualsiasi momento ha continuato, promettendo un cambiamento nel prossimo futuro.

Andrew Wilson, CEO di EA
EA annuncia l’arrivo del cloud gaming come rivoluzione dell’esperienza videoludica. Credits: egmnow.com

Possibilità di giocare da qualsiasi dispositivo, quindi, e con una qualità elevata. Non ci sarà più bisogno, ad esempio, di avere una console o un PC per il gaming, basterà uno smartphone o un Chromebook. L’importante, ovviamente, sarà disporre di una connessione Internet adeguata.

Si prospetta quindi un anno molto ricco, con nuovi giochi e il ritorno di saghe intramontabili pronti a farci sognare. E nonostante le preferenze ludiche che ci dividono, una cosa è certa: quando torna l’E3 siamo tutti più felici (e anche un po’ più poveri!).

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here