fbpx

SEGUICI SU:

DELLO STESSO AUTORE

INSTAGRAM

CORRELATI

Xbox One S All-Digital Edition e il supporto interno al lettore ottico

Il digitale sta prendendo sempre più piede, anche in Italia grazie alla diffusione di internet ad alta velocità nelle maggiori città. E le aziende puntano molto su ciò, grazie anche a nuovi servizi come Xbox Game Pass e xCloud di Microsoft, PlayStation Now e Google Stadia, puntando tutto sul cloud.

Un’ulteriore spinta verso questa idea del “tutto digitale” arriva da Microsoft, con l’annuncio di Xbox One S All-Digital Edition, una nuova versione senza lettore ottico e, quindi, interamente dedicata al digital delivery.

Xbox One S All-Digital Edition: caratteristiche e disponibilità

Se siete quindi interessati, sappiate che la nuova console sarà disponibile a partire dal 7 maggio al prezzo di 229€ e comprenderà tre giochi: Minecraft, Forza Horizon 3 e Sea of Thieves. A favorire la diminuzione del prezzo è stata proprio la rimozione del lettore ottico.

Xbox One S All-Digital Edition. Credits: Microsoft

L’hardware è del tutto uguale ad una classica Xbox One S:

CPU AMD Jaguar octa core 1.75 GHz
GPU AMD Radeon based a 914 MHz, 12 computational unit
RAM 8 GB DDR3
TFlops 1.4 TFlops
Bandwidth 68 GB/s (8 GB DDR3), 218 GB/s (32 MB ESRAM)
Hard disk 500 GB, 1 TB, 2 TB
Alimentatore 120 W (interno)
HDMI 2160p @ 60Hz, HDR10
Connettività IEEE 802.11ac dual band 2×2, EthernetIR Receiver, IR Blaster

Le dimensioni sono rimaste uguali e diminuisce il peso, nonostante l’originale fosse molto leggera già di suo, soli 2.9 Kg.

Supporto interno al lettore ottico

Tutto molto bello, ma internamente è cambiato qualcosa? Assolutamente no, Microsoft si è solo limitata a rimuovere il lettore ottico e lasciare inalterata la componentistica interna.

Porte Sata e di alimentazione su Xbox One S. Credits: windowscentral.com

Sappiamo ciò grazie allo youtuber Austin Evans, che è riuscito a mettere mano in anticipo sulla nuova console e a farne un teardown. Grazie alle porte SATA III e di alimentazione rimaste inutilizzate, potrebbe essere possibile aggiungere un proprio disco ottico, o magari un secondo disco rigido (anche se dubitiamo potrebbe funzionare). Inoltre, è ancora presente il tasto di espulsione del disco, mascherato esternamente dalla scocca.

Xbox One S e il tasto di rimozione disco, uguale sulla nuova versione. Credits: windowscentral.com

CUE FACT CHECKING

Grazie per essere arrivato fin qui

Per garantire lo standard di informazione che amiamo abbiamo dato la possibilità ai nostri lettori di sostenerci, dando la possibilità di:
- leggere tutti gli articoli del network (10 siti) SENZA banner pubblicitari
- proporre ai nostri team le TEMATICHE da analizzare negli articoli

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here