fbpx

SEGUICI SU:

DELLO STESSO AUTORE

INSTAGRAM

CORRELATI

WhatsApp multidispositivo: la nuova funzionalità è già in test

Stanchi di dover tenere il telefono collegato per chattare su WhatsApp desktop? Non vi preoccupate: WhatsApp multidispositivo è in arrivo!

Il momento sembra finalmente arrivato: WhatsApp multidispositivo è la nuova funzionalità a un passo dal rilascio. A dirlo è WABetaInfo con un articolo in cui conferma che sono in atto i test la feature tanto attesa.

Gli sviluppatori e ricercatori del gruppo hanno seguito lo sviluppo dell’update e hanno reso noto che i test sono arrivati alla fase finale, prima del betatesting.

WhatsApp multidispositivo e i test della nuova funzionalità

Anche se la data di rilascio non è stata comunicata sappiamo che la funzionalità multidispositivo arriverà nella prossima beta di WhatsApp. La nuova feature permetterà di utilizzare lo stesso account su dispositivi diversi (al massimo 4). Il vantaggio sta nel fatto che non servirà avere la connessione attiva sul dispositivo principale, ovvero quello dove si trova la SIM del numero di telefono dell’account.

Questo significa che sarà possibile usare WhatsApp desktop anche senza essere connessi dallo smartphone o da un qualsiasi altro device. Per utilizzare la funzionalità sarà però necessario effettuare una copia della history dei messaggi prima di poter usare il secondo device. Ci sarà quindi una fase iniziale in cui si richiede una connessione WiFi per sincronizzare lo storico delle chat.

La nuova funzionalità WhatsApp multidispositivo richiederà una sincronizzazione iniziale della history delle chat. Credits: wabetainfo.com
La nuova funzionalità WhatsApp multidispositivo richiederà una sincronizzazione iniziale della history delle chat. Credits: wabetainfo.com

Una volta copiate le chat sarà possibile usare i device secondari, e le chat saranno sempre sincronizzate tra le diverse piattaforme. Ad ogni aggiunta o rimozione di un dispositivo cambierà la chiave di cifratura per le chat, e tutte le conversazioni attive saranno notificate.

La notifica dell'update della chiave di cifratura. Credits: WABetaInfo on Twitter
La notifica dell’update della chiave di cifratura. Credits: WABetaInfo on Twitter

WhatsApp, inoltre, ha anche sviluppato un’applicazione per iPad che permetterà di usare l’app di messaggistica su iPhone e iPad allo stesso momento. L’app sarà disponibile quando sarà attivata la nuova feature.

Ma quanto manca?

Non c’è ancora una data ufficiale per l’inizio dei test coi betatester, ma ci sono alcune funzionalità di sincronizzazione già pronte che indicano che non manca molto al rilascio. Su WhatsApp desktop è già possibile, infatti, sincronizzare le chat, salvare i messaggi tra i preferiti e mutare le chat.

L'anteprima della nuova funzionalità WhatsApp multidispositivo. Credits: wabetainfo.com
L’anteprima della nuova funzionalità WhatsApp multidispositivo. Credits: wabetainfo.com

La data di rilascio non è stata ancora ufficializzata, ma a giudicare dalle informazioni rese pubbliche non dovremo aspettare ancora molto. La funzionalità è molto attesa visto che renderebbe più comodo l’utilizzo dell’applicazione da PC e il passaggio da un device all’altro.

Le altre novità WhatsApp

Non solo multidispositivo: WhatsApp ha pronte altre interessanti novità per gli utenti. Oltre a WhatsApp Pay, già disponibile in Brasile e in arrivo in Italia, sono pronti altri update per il prossimo futuro. Sarà presto possibile ricercare i messaggi per data, rendendo più semplice la navigazione nello storico delle chat.

La feature faciliterà infatti la ricerca dei messaggi, senza che l’utente debba scorrere intere conversazioni. In modalità “ricerca” comparirà l’icona del calendario che aprirà un picker per scegliere il giorno da cui cominciare a cercare i messaggi.

L'update di WhatsApp che permetterà di effettuare una ricerca dei messaggi specificando una data. Credits: WABetaInfo
L’update di WhatsApp che permetterà di effettuare una ricerca dei messaggi specificando una data. Credits: WABetaInfo

L’utente potrà inoltre visualizzare quanta memoria occupano i media di ogni conversazione. In test c’è anche la funzione di cancellazione di intere chat eccetto per i messaggi segnati come “preferiti”.

CUE FACT CHECKING

CloseupEngineering.it si impegna contro la divulgazione di fake news, perciò l’attendibilità delle informazioni riportate su systemscue.it viene preventivamente verificata tramite ricerca di altre fonti.

Grazie per essere arrivato fin qui

Per garantire lo standard di informazione che amiamo abbiamo dato la possibilità ai nostri lettori di sostenerci, dando la possibilità di:
- leggere tutti gli articoli del network (10 siti) SENZA banner pubblicitari
- proporre ai nostri team le TEMATICHE da analizzare negli articoli

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Marina Londei
Laureata in Ingegneria e Scienze Informatiche, unisco la passione per la scrittura al mio lavoro.