Home » Trasferimento del dominio: le cose da sapere

Trasferimento del dominio: le cose da sapere

Il trasferimento di un dominio, che nel mondo moderno è un vero e proprio biglietto da visita digitale, rappresenta un punto di svolta e un cambio di passo assoluto

Categorie Corsari senza bussola

Le cause che conducono un utente a prendere la decisione di trasferire il proprio dominio possono essere molteplici. In molti casi questa operazione non soltanto è consigliata ma può risultare anche estremamente vantaggiosa. Il trasferimento di un dominio, che nel mondo moderno è un vero e proprio biglietto da visita digitale, rappresenta un punto di svolta e un cambio di passo assoluto. Il motivo è presto detto: quella di affidare questo strumento a un differente provider è una decisione importante, perché da essa potrà dipendere il successo del progetto online.

Quali sono i motivi che spingono a cambiare provider

Una delle motivazioni che portano l’utente a optare per la richiesta di trasferimento dominio è relativa all’aspetto economico. Rinnovi costosi, servizi extra a pagamento sono alcune delle cause che possono rafforzare l’idea di un cambio provider per ottenere un risparmio. Il motivo più importante che può spingere l’utente a trasferire il dominio è comunque relativo al livello complessivo di soddisfazione che si trae dal proprio provider. Un utente scarsamente appagato dal servizio ricevuto sarà orientato a cambiare, sondando il web in cerca dell’offerta più vantaggiosa in termini di servizi e livello di personalizzazione. Attenzione anche al servizio di assistenza: un’azienda che non sia in grado di assicurare alti livelli di performance in questo ambito potrà andare incontro a un assottigliamento della propria clientela. Avere tutti i servizi con un unico provider, infine, agevolerà la vita dell’utente e renderà più semplici contatti e monitoraggio. Anche le richieste di supporto risulteranno più snelle, veloci e agevolate. Un fattore chiave soprattutto nel caso in cui le richieste stesse siano urgenti o comunque da prendere in carico nel minor tempo possibile.

Trasferimento dominio; l’importanza di affidare i propri servizi a un’unica realtà

trasferimento dominio

Nel caso in cui emerga come vi sia un provider più veloce e conveniente rispetto agli altri, la cosa migliore da fare sarà affidare a quest’ultimo tutti i propri servizi. Ci sono tempi diversi per quanto riguarda il completamento della procedura di trasferimento per ogni estensione di dominio, in tutti i casi si dovranno effettuare alcuni passaggi ben precisi. Occorre fare richiesta del codice Auth al precedente provider e attivare la richiesta presso un altro, si devono poi comunicare il codice stesso assieme ai dati dell’intestatario per poi confermare l’autorizzazione al trasferimento dominio (eventualmente si procede anche alla configurazione dei Dns). Una mail avviserà sia dell’avvio che del completamento di questa procedura.

Shellrent, tra soluzioni ad hoc e protezione da attacchi hacker

Tra le realtà più performanti alle quali affidarsi c’è il servizio di trasferimento del dominio offerto da Shellrent, un’azienda che offre molteplici servizi. Si tratta di hosting, private cloud, server personalizzati, posta, soluzioni per la sicurezza e trasferimento domini (ma non solo). Shellrent si occupa di hosting a 360 gradi ed è in grado di offrire soluzioni ad hoc, calibrate e strutturate per rispondere a qualsiasi necessità aziendale. Sappiamo bene quanto la privacy e la protezione dei dati siano importanti nel mondo moderno, sempre più digitalizzato. Ecco perché Shellrent fa particolare attenzione agli aspetti di cyber security, in modo tale da garantire lo sviluppo armonico del business e scongiurare attacchi hacker.