Un altro anno è passato, ma non l’amore per l’informatica e la tecnologia. Quali sono stati i temi più caldi e gettonati? Quali quelli che hanno catturato maggiormente il nostro interesse? Come abbiamo fatto nel 2018 con i 10 articoli più letti dell’anno, ripercorriamo il 2019 con i 5 articoli più letti su SystemsCuE!

5Come funziona il 5g: è dannoso o pericoloso?

Credits: www.key4biz.it

Un argomento che non ha bisogno di introduzioni e di cui se ne è parlato (e straparlato) per tutto l’anno. Campagne di disinformazione e teorie complottiste per un un’unica domanda: il 5g è davvero un pericolo per la comunità?

4Laurearsi in ingegneria a soli 9 anni? C’è chi l’ha fatto!

Credits: www.timpul.md/

Al quarto posto troviamo il bambino prodigio che ha fatto tanto parlare di sé lo scorso Novembre. Laurent Simons, belga residente ad Amsterdam, ha quasi conseguito il titolo in Ingegneria Elettronica a soli 9 anni. A causa di incomprensioni tra famiglia e università, però, il piccolo ingegnere ha dovuto momentaneamente rinunciare al titolo.

3Risolta l’equazione diofantina del numero 42

Risolta l’equazione diofantina con risultato 42.

La risposta alla domanda fondamentale sulla vita e sull’universo… ma anche a una delle più famose equazioni diofantee. Sul podio troviamo la sua risoluzione, una delle notizie più interessanti dell’anno passato.

2Dark web: chiuso uno dei più grandi market al mondo

Il wall street market, secondo mercato nero più grande al mondo, è stato chiuso lo scorso Maggio.

A Maggio è stato chiuso uno dei più grandi mercati illegali al mondo: il Wall Street Market. Tutti i server sono stati sequestrati, insieme a più di 550 milioni di euro in contanti e monete Monero e Bitcoin a 6 cifre.

1Ecosia: il motore di ricerca che mira a salvare il pianeta è veramente eco?

Al primo posto troviamo Ecosia, il motore di ricerca green che questa estate ha fatto il boom di download e utilizzi. Grazie agli introiti provenienti dalle pubblicità, l’azienda mira a piantare diversi alberi man mano che si effettuano delle ricerche sul web. Ma è davvero efficace ed eco-friendly?

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here