Home » I tablet conquistano il mercato: sono meglio rispetto ai laptop?

I tablet conquistano il mercato: sono meglio rispetto ai laptop?

Tablet o laptop? Il mercato dei primi si sta espandendo e diversificando sempre di più, rispondendo a molte esigenze che prima necessitavano di un laptop.

Categorie Inside IT · La macchina di Turing

Tablet o laptop: cosa scegliere? Se fino a qualche anno fa la maggior parte degli utenti non aveva dubbi sulla maggiore funzionalità di un laptop, adesso non è più così semplice rispondere a questa domanda. Oggi infatti le caratteristiche dei tablet rendono questi dispositivi sempre più simili a un portatile, lasciando invariata la loro comodità di utilizzo e trasporto.

Sul mercato esiste una grande varietà di device di questo tipo, diversi tra loro per dimensioni e caratteristiche tecniche, ognuno adatto a delle specifiche esigenze. Anche i prezzi però prezzi sono molto vari, e a volte possono diventare un ostacolo per gli indecisi. Esistono numerosi siti che permettono di effettuare una scelta oculata e addirittura risparmiare, per esempio utilizzando questo codice sconto ePRICE per strumenti di elettronica e Hi-Tech.

Tablet vs. laptop

La prima differenza che salta all’occhio è sicuramente la maggior maneggevolezza di un tablet rispetto a un laptop. Più leggero, compatto e pratico, il tablet è facilmente utilizzabile in molte più situazioni rispetto a un portatile. L’uso del touch è ottimizzato per questo dispositivo, al contrario di un laptop in cui questa funzionalità non è sempre gestita nel migliore dei modi e viene infatti usata più di rado. In fondo il tablet non è altro che uno smartphone più in grande, chiaramente con più potenza di calcolo. Pur offrendo molte più funzionalità di un cellulare, il tablet rimane silenzioso e difficilmente si surriscalda, garantendo un uso prolungato. Anche il peso ridotto contribuisce a rendere questo device una scelta preferenziale degli ultimi anni, permettendo agli utenti di trasportarlo senza utilizzare una borsa dedicata.

La maggiore comodità di un tablet rispetto a un laptop risiede anche nella sua estrema portabilità.
La maggiore comodità di un tablet rispetto a un laptop risiede anche nella sua estrema portabilità.

Se è vero che la comodità di un tablet ha affascinato molti utenti, c’è da dire che non è comunque esente da difetti. Per prima cosa, le funzionalità che può offrire non sono in grado di tenere testa alla potenza di un laptop. Anche confrontando i top di gamma delle due categorie, appare ovvio che un portatile è in grado di portare a termine compiti molto intensivi, come la modellazione 3D, l’esecuzione di videogiochi o di programmi di calcolo. Più che di un difetto possiamo parlare di un limite del tablet che lo rende inadatto a una certa categoria di attività. Attenzione, quindi, a valutare bene quale dispositivo fa più al proprio caso: la praticità di utilizzo non deve far passare in secondo piano la reale capacità del device.

Anche lato connessioni il tablet pecca di alternative: oltre all’entrata USB non ci sono altre porte, se non in alcuni modelli, ma con un costo molto superiore rispetto alla media. L’assenza di una tastiera fisica, poi, può rappresentare una difficoltà durante l’uso, soprattutto per chi, per lavoro o passione, passa gran parte del tempo a scrivere. Inoltre, in generale la vita di un laptop è mediamente più lunga di quella di un tablet, sia per la durabilità intrinseca che per aggiornamenti e patch più frequenti. Negli ultimi anni l’uso di un sistema operativo uguale a quello di un portatile (come Windows 10) ha ridotto questo divario, ma molti dei tablet ancora in commercio soffrono di questo problema.

Che cosa scegliere?

Per stare al passo con un mondo sempre più connesso è fondamentale avere a disposizione gli strumenti giusti. Un tablet può essere la scelta migliore per un utilizzo tecnologico senza impegno, magari per seguire delle serie TV, leggere o navigare sui social. Il prezzo ridotto rispetto a un portatile lo rende un ottimo strumento per chi non ha particolari esigenze professionali e ha solo bisogno di un device che possa fare ciò che fa uno smartphone, ma con maggiore comodità e uno schermo più grande.

Tablet o laptop? L'utilizzo è decisivo nella scelta.
Tablet o laptop? L’utilizzo è decisivo nella scelta.

Se si guarda al mercato dei tablet ci si trova di fronte a una scelta molto diversificata, anche per quanto riguarda il prezzo. Se è vero che questo dispositivo permette di risparmiare rispetto a un laptop, è anche vero che esistono modelli per nulla accessibili. Ne è un esempio l’iPad, da poco presentato nella sua versione Pro. Il modello base parte da 389 euro, fino ad arrivare a quasi 1000 euro per il top di gamma. Se queste cifre possono spaventare e far optare per un laptop allo stesso prezzo, è possibile invece trovare valide alternative adatte all’uso che se ne vuole fare.

I migliori tablet per fasce di prezzo

Se si punta a un prezzo molto contenuto si possono trovare buoni prodotti anche sotto i 200 euro. Esistono device validi anche da 60-70 euro, come ad esempio Amazon Fire 7 o Amazon Fire HD8. Parliamo di tablet di dimensioni molto ridotte e simili a uno smartphone (7 e 8 pollici, rispettivamente), e con una potenza di calcolo non elevata. Entrambi sotto 100 euro, sono adatti alla lettura, allo streaming video e alla navigazione sui social, nonché allo svago con i giochi dello store. Aumentando un po’ il budget si possono acquistare i modelli Huawei MediaPad T5 e T10S. Qui si arriva a uno schermo da 10 pollici e una batteria più duratura, assieme a processori più potenti. Anche in questo caso i tablet risultano molto adatti alla navigazione sul web e alla visione di contenuti in streaming.

La fascia superiore, compresa tra i 200 e i 500, è quella che offre più scelta. Per gli amanti di Apple troviamo l’iPad mini, con uno schermo più piccolo rispetto agli Huawei già citati ma con prestazioni molto più avanzate. A lui si affianca il Samsung Galaxy Tab S5e, con uno schermo più grande e un ottimo comparto fotografico. La batteria è da 7000 mAh, molto più potente di quella del suo rivale.

L'iPad mini è uno dei tablet più scelti dagli utenti.
L’iPad mini è uno dei tablet più scelti dagli utenti.

Salendo ancora di più troviamo prodotti come l’iPad, l’iPad Pro, il Samsung Galaxy Tab S7+ e il Lenovo Tab P11 Pro. Per questi modelli i prezzi oscillano tra i 500 e i 900 (nelle versioni base), proponendo caratteristiche molto valide. Le dimensioni dello schermo non scendono sotto gli 11 pollici, arrivando a 12.9 nel caso di iPad Pro. Il primato per la capacità maggiore della batteria lo detiene il Samsung, con 10090 mAh, mentre il Lenovo appare come quello più “debole” da questo punto di vista (solo 8600 mAh). Processori ottimi per tutti e 4 i modelli, così come le fotocamere e la RAM: 6 GB per tutti e 3.