Home » Starlink di SpaceX arriva anche in Italia (ed esce dalla fase Beta)

Starlink di SpaceX arriva anche in Italia (ed esce dalla fase Beta)

Finalmente anche in Italia si potrà accedere al servizio internet Starlink di SpaceX. Le premesse sono buone, ma i prezzi non sono dei più accessibili

Categorie Senza categoria

Ci siamo, Starlink di SpaceX sta per approdare anche in Italia! Tutti gli utenti che avevano manifestato la volontà di accedere al servizio registrandosi nei mesi scorsi sul sito del provider internet di SpaceX ed Elon Musk, hanno ricevuto una mail che annuncia che il servizio è disponibile anche in Italia e che è quindi possibile ottenere il kit.

Chi e come potrà utilizzare Starlink in Italia

Starlink è finalmente arrivato in Italia, ma sembra che in una prima fase non sarà disponibile per tutti coloro che ne hanno fatto richiesta. Infatti, gli utenti a cui è stata inviata la mail, seguendo il link di Starlink sono stati indirizzati in una pagina che, oltre a permettere la prenotazione del kit, recita: “Al momento Starlink sarà disponibile ad un numero limitato di utenti per ogni area coperta. Gli ordini saranno evasi in ordine cronologico.

In questa pagina, inoltre, gli utenti interessati hanno potuto verificare tramite un tool dedicato, se la proprio area è coperta dal servizio. Infatti, l’invio di satelliti Starlink in orbita è attualmente solo parziale e pertanto non è ancora possibile garantire il servizio in ogni angolo del pianeta. Quindi anche nello stesso Stivale, non tutte le aree hanno ancora a disposizione la copertura.

Il kit e le velocità di funzionamento di Starlink

Dunque anche in Italia, i primi utenti che ne avranno fatto richiesta riceveranno a casa il kit di installazione di Starlink collegato ai satelliti di SpaceX e Elon Musk.

Il kit giunge a casa in una confezione molto minimale composta da una parabola che comunicherà con i satelliti e di un router da installare in casa che dispone sia di connessione Wi-fi che Lan, infine è disponibile tutta la cavistica necessaria a connettersi alla corrente domestica. Il solo kit ha un prezzo di 499 euro, ben al di sopra di qualunque sistema di connessione domestico.

Il kit di Starlink così come arriva a casa degli utenti che ne faranno richiesta

Inoltre, insieme ai quasi 500 euro da sborsare per ottenere parabola e router, è necessario pagare un abbonamento mensile di ben 99 euro per accedere alla connessione. Ovviamente l’installazione di Starlink ha dei vantaggi non indifferenti e per qualcuno potrebbe rappresentare una grossa necessità, nonostante i prezzi nient’affatto economici. Infatti, grazie al servizio internet di SpaceX ed Elon Musk è possibile ottenere una connessione ad internet veloce e a bassa latenza anche in zone non coperte dalla normale rete.

A proposito di connessione, stando a quanto comunicato agli interessati, le velocità di download dovrebbero aggirarsi tra i 50 e i 150 Mb/s, con una bassa latenza che secondo il sito ufficiale dovrebbero permettere anche di giocare con bassi valori di ping (gli utenti che hanno effettuato i primi test parlano di una latenza su valori tra i 40 e i 50 ms).

Starlink esce dalla fase Beta

Intanto Elon Musk annuncia una grossa novità sul suo servizio di internet satellitare. Interpellato su Twitter dall’utente Overshield, Musk ha annunciato che il prossimo mese si concluderà la fase di beta test per gli utenti, un altro passo importante per un servizio che annuncia di rivoluzionare la nostra fruizione di internet.

SpaceX continua con i lanci di Starlink

Intanto proseguono i lanci di satelliti Starlink. Durante l’estate le attività di lancio sono state praticamente ferme ma già lunedì 13 Settembre sono ripresi i lanci con l’invio in orbita di 51 satelliti, lanciati dalla base di Vandenberg in Canada. Si è dunque superata la cifra di 1800 satelliti in orbita e si punta spediti all’obbiettivo parziale dei 2000 satelliti attivi, ma si è ancora ben lontani dall’obbiettivo finale di una costellazione composta di 12000 unità. A questi ritmi, però, Starlink e SpaceX sono fiduciose i poter raggiungere i primi 40 milioni di clienti entro il 2025!