Da qualche tempo a questa parte, Instagram sta attuando una vera e propria rivoluzione. Il social più utilizzato al mondo insieme a Facebook sta sconvolgendo completamente il suo modo di essere, apportando tantissime modifiche e cambiamenti. Era già stato eliminato il numero dei “mi piace” ai post, dal social. Ora Instagram mette in atto una nuova rivoluzione, che suscita ovviamente tra gli utenti diverse reazioni, alcune di dispiacere, altre di indifferenza, altre ancora di sollievo.

Proprio negli ultimi giorni, Instagram ha deciso di eliminare la sezione dei seguiti all’interno della propria app. Una sezione sconosciuta ai molti che utilizzano il social senza doppi fini, semplicemente per proseguire relazioni sociali già intraprese nel mondo reale. Ma allo stesso tempo, una sezione davvero utile per coloro che usano il social per “spiare” il fidanzato/la fidanzata o semplicemente qualche amico o conoscente, per informarsi di ciò che non si vede alla luce del sole.

Sezione dei seguiti all'interno dell'app di Instagram
Come vengono visualizzate le attività dei seguiti su Instagram

Al bando i seguiti, in nome della privacy

La sezione dei seguiti era quella accessibile da un cuoricino in basso a destra, che permetteva di visualizzare tutte le attività che i profili ai quali era stato lasciato il follow effettuavano. Si potevano vedere i mi piace lasciati da un particolare profilo, magari da quello di una persona a noi particolarmente vicina, anche ad esempio i follow messi ad alcune persone. Molti utenti hanno scoperto tradimenti da parte di fidanzati o amici grazie a questa attività.

Sezione dei seguiti all'interno dell'app di Instagram
Sezione dei seguiti all’interno dell’app di Instagram

Proprio per questo “spionaggio“, che questa sezione permetteva di compiere, Instagram ha deciso di eliminare la suddetta sezione. Ovviamente questo provvedimento ha suscitato diverse reazioni all’interno della cerchia di utenti attivi sul social. I più erano all’oscuro dell’esistenza di questa funzione, e sono quindi rimasti sorpresi quando hanno scoperto che esisteva una sezione che permetteva ad altri utenti di spiare tutte le loro attività. Molti invece sono rimasti delusi, poichè non avrebbero più potuto spiare la loro cerchia di seguiti.

Il team di Instagram ha attuato questo provvedimento proprio per aumentare la privacy degli utenti che utilizzano il social. Non voleva che ci potesse essere qualche atto di bullismo o stalking a causa di una sezione, che tra l’altro era sconosciuta a molti utenti. E quest’ultimo, è il secondo motivo per il quale ha deciso di eliminare la sezione dei seguiti. Ha inoltre provveduto a creare una sezione “Esplora“, raggiungibile tramite una lente di ingrandimento, per permettere agli utenti di cercare i profili di interesse.

Molte persone ignoravano la presenza della sezione seguiti e restavano stupite quando scoprivano che gli altri utenti potevano vedere le loro attività sulla piattaforma

Vishal Shah

L’evoluzione di Instagram continua. Threads e Dark Mode

E le novità all’interno del social non finiscono qui. Instagram rilascia una nuova app, Threads. È un’app che funziona in modo simile ai direct dell’app principale. Grazie a Threads è possibile condividere contenuti, foto, stati e video con una lista ristretta di amici. L’app si apre direttamente sulla fotocamera e permette di selezionare a quali amici deve essere inviato il contenuto che vogliamo condividere. Secondo il team di Instagram, questo è un ulteriore modo per aumentare la privacy.

Instagram Threads, l'applicazione per condividere i contenuti con una cerchia ristretta di amici
Instagram Threads, l’applicazione per condividere i contenuti con una cerchia ristretta di amici

Inoltre grazie a Threads si possono condividere degli stati, che vedranno solo gli amici presenti nella lista di cui parlavamo sopra. Nel caso in cui non ci fosse molto tempo per creare uno stato ben preciso, l’app ci offre una selezione di stati, come possono essere “in spiaggia“, “in viaggio“, e tanti altri. L’applicazione non fornisce mai le coordinate o l’indirizzo in cui ci troviamo, ma semplicemente il posto, legato allo stato che decidiamo di condividere. L’app Threads è disponibile sia per Android che per iOS.

Ed infine, ma non ultima per importanza, Instagram decide di aggiungere la modalità “dark“. È una vera e propria dark mode, che permette agli utenti di risparmiare della batteria attivandola, e di usarla magari la sera per non far affaticare troppo gli occhi guardando lo schermo. Per il momento purtroppo la dark mode è disponibile solo su iOS, ma sicuramente arriverà a breve anche su Android. Basta solo un po’ di pazienza, dovuta al fatto che il noto social network sta facendo tantissimi aggiornamenti tutti insieme.

Dark Mode di Instagram, disponibile su iOS
Dark Mode di Instagram, disponibile su iOS

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here