Home » OnePlus 8 e OnePlus 8 Pro: il salto di qualità, con Pro e Contro

OnePlus 8 e OnePlus 8 Pro: il salto di qualità, con Pro e Contro

Categorie Welcome Simon

I tanti attesi OnePlus 8 e OnePlus 8 Pro ora sono realtà. Sono stati presentati ufficialmente tramite un evento a porte chiuse (ma trasmesso in streaming) nella giornata di ieri, a causa del coronavirus, e rappresentano il salto di qualità definitivo di OnePlus verso la fascia premium, nel bene e nel male.

Cosa significa “nel bene e nel male”? Con questo salto di qualità, l’azienda ha colmato alcune storiche lacune presenti nei suoi smartphone (e questo è il bene), ma è inevitabilmente salita di prezzo, il che ha fatto storcere il naso a parecchi utenti. Inoltre, come abbiamo scritto nel titolo, questo “salto di qualità” pare essere stato fatto a senso unico, ovvero solo con il modello Pro, scopriamo perché.

OnePlus 8 e 8 Pro: Analisi Tecnica

Il primo a essere stato annunciato nel corso dell’evento streaming è stato proprio OnePlus 8 Pro e ha colpito nel segno, poi si è passati a OnePlus 8. Nuovo design e nuovi colori sono le prime due cose che sono saltate all’occhio, ma sicuramente ciò che più interessa ai fan OnePlus (storicamente nerd) è la scheda tecnica.

Come dicevamo, l’azienda ha voluto colmare le sue lacune e così ha inserito ricarica wireless e certificazione IP68 sul OnePlus 8 Pro. In particolare, si tratta della Warp Charge 30 Wireless, che raggiunge i 30W di potenza, al pari della ricarica cablata classica. La certificazione IP68 porta (finalmente) l’impermeabilità su uno smartphone OnePlus.

Un’altra novità tecnica importante è il display OLED a 120 Hz, risoluzione QHD+, 1.300 nits di luminosità, un altro passo in avanti dopo l’introduzione del 90 Hz su OP 7 Pro nel 2019. Il display è uno dei componenti su cui l’azienda ha puntato di più quest’anno, facendolo valutare da Display Mate che gli ha assegnato un A+. Lo stesso voto è stato assegnato al display OLED del OnePlus 8 (non Pro), 90 Hz, 1.000 nits.

Inoltre, durante la presentazione OnePlus ha insistito molto su un parametro detto JNCD, che in questi due display raggiunge un valore pari a 0,4. Ma che cos’è? Acronimo di Just Noticeable Color Difference, indica quanto i colori visibili sul display si discostino da quelli reali, più il valore è basso, più sono simili alla realtà. Con un valore di 0,4 l’occhio umano non nota alcuna differenza.

Entrambi gli smartphone sono stati dotati delle memorie più veloci presenti sul mercato: RAM LPDDR5 e Storage UFS 3.0. Entrambi i modelli sono disponibili sia con 8GB di RAM e 128 GB di memoria interna, sia con 12 GB di RAM e 256 GB di memoria interna. A coordinare il tutto, è stato inserito il SoC Qualcomm Snapdragon 865 con CPU Octa-Core a 2,84 GHz, GPU Adreno 650 e modem Snapdragon X55 per la connettività 5G; tutto ciò vale sia per entrambe le versioni.

Veniamo al comparto fotografico, dove si notano le maggiori differenze tra OnePlus 8 e OnePlus 8 Pro. Sul modello Pro, è presente una quadrupla fotocamera con il nuovo sensore Sony IMX689 da 48 megapixel, lo stesso viene usato per la fotocamera ultra grandangolare con angolo di visuale di 120° che resta quindi da 48 megapixel, poi è presente un teleobiettivo per lo zoom 3x senza perdite di qualità e, infine, la nuova Color Filter Camera da 5 megapixel, per scattare foto particolari da postare sui social. Su OP 8, invece, il comparto fotografico è formato da una tripla fotocamera: Sony IMX586 da 48 megapixel come sensore principale, sensore ultra grandangolare da 16 megapixel e con angolo di visuale di 116° e sensore macro da 2 megapixel; i primi due, sono identici a quelli del OnePlus 7T. La fotocamera frontale è uguale per i due modelli ed è costituita dal sensore Sony IMX471 da 16 megapixel.

Di cosa non vi abbiamo ancora parlato? Entrambi montano il nuovo motore Haptic Vibration Engine 2.0 per la vibrazione aptica. OnePlus 8 Pro ha una batteria da 4.510 mAh (Ricarica Rapida + Ricarica Wireless), mentre OnePlus 8 Pro ha una batteria da 4.300 mAh (Ricarica Rapida, NO Ricarica Wireless).

E il Software?

Alcune novità importanti sono state annunciate anche per la OxygenOS, tra cui OnePlus Smoot Chain per migliorare il display, la Dark Theme 2.0 per renderla più appetibile e apprezzabile dagli utenti e la collaborazione con Google e Amazon.

La collaborazione con Google ha dato due frutti: tre mesi di prova gratuita su Google One, per tutti coloro che acquistano un OnePlus 8 o un OnePlus 8 Pro, e la compatibilità con Google Stadia. Per quanto riguarda Amazon, è stata migliorata l’integrazione con l’assistente Alexa.

[bquote by=”OnePlus”]OnePlus lancerà nuove funzionalità che consentiranno ai clienti di utilizzare Alexa per avviare una sessione in modalità Zen e collegare i loro telefoni alla TV. Sulla Serie 8, Amazon e OnePlus si impegnano a fornire ai clienti la scelta e la flessibilità di interagire con più servizi vocali.[/bquote]

Quanto costano e quando arriveranno?

OnePlus 8 OnePlus 8 Pro Confezione
OnePlus 8 Pro con relativa confezione. Credits: TechPrincess

OnePlus 8 e OnePlus 8 Pro sono già disponibili per il pre-ordine, sia su Amazon sia sul sito ufficiale, mentre saranno messi in vendita a partire dal 21 aprile nelle seguenti modalità:

  • OnePlus 8:
    • 8 GB RAM + 128 GB Storage |€ 719.
    • 12 GB RAM + 256 GB Storage |€ 819.
  • OnePlus 8 Pro:
    • 8 GB RAM + 128 GB Storage | € 919.
    • 12 GB RAM + 256 GB Storage |€ 1.019.

Come potete osservare, i prezzi sono lievitati e non di poco rispetto alla generazione precedente, pur restando sotto i top di gamma di quest’anno. Sfondato anche il famoso “tetto dei 1.000 euro” con la versione più costosa.

In conclusione…

OnePlus non è più quella di una volta, ha deciso di entrare nella fascia premium inserendo nel suo smartphone di punta (8 Pro) quello che è sempre mancato e che magari faceva abbassare il prezzo, ma comunque mantiene uno standard più basso delle altre marche. E il modello “non Pro”? Poco sensato, molto simile al 7T ma più costoso, insomma non conviene. Forse il 7T è riuscito fin troppo bene, e poi ha solo 6 mesi di vita!

Offerta
OnePlus 7T Smartphone, 8 GB RAM 128 GB, 6.55” / 16,6 cm, Display AMOLED 90Hz, Grigio (Frosted Silver)
  • Super smooth display – alta risoluzione con refresh rate a 90-hz – scorri tra le app con la massima fluidità
  • 16.6 cm / 6.55” schermo amoled – esperienza multimediale mozzafiato, risposta al tocco istantanea, più velocità e chiarezza affascinante
  • Tripla camera ultra chiara - 48mp camera principale, 2x zoom, grandangolo 16mp e camera frontale 16mp, nightscape 2.0, photo studio personale
  • 8 gb ram e 128 gb memoria interna per più performance, vera velocità e un volume maggiore di dati / processore qualcomm snapdragon 855+ ad alta performance
  • Batteria da 3800 mah – tecnologia di ricarica rapida warp charge 30 di ultima generazione (telefono carico in 20 minuti) / sistema operativo android q

In definitiva, per fare il salto di qualità bisogna avere la possibilità di spendere quei 919 euro per acquistare OP 8 Pro, altrimenti meglio risparmiare e andare su OP 7T, che ormai è acquistabile su Amazon per poco più di 500 euro, come potete osservare nel box qui sopra.

Lascia un commento