Home » Netflix: il futuro della piattaforma di streaming potrebbero essere i videogiochi

Netflix: il futuro della piattaforma di streaming potrebbero essere i videogiochi

Netflix è una delle società più affermate nel mondo dello streaming online: potrebbe entrare anche nel mondo dei videogiochi?

Categorie OXO

Netflix è una delle società più affermate e di successo nel mondo dello streaming di serie TV e film online. La società statunitense ha una diffusione globale, conquistando milioni di spettatori e utenti nelle diverse nazioni. In Italia, Netflix ha un mercato estremamente consistente con oltre 4 milioni di abbonati che continuano a crescere in modo stabile. Netflix potrebbe entrare nel mondo dei videogiochi?

Nonostante il catalogo di Netflix Italia, così come quello delle altre nazioni nel mondo, venga ampliato continuamente e cerchi di soddisfare tutti i tipi di utenti, la società non ha ancora preso di mira un settore altamente competitivo: il gaming online. Il piano imprenditoriale portato avanti dalla piattaforma fino a oggi e un’eventuale saturazione del mercato dello streaming nei prossimi anni, porta a pensare che la società potrebbe dare spazio ai videogiochi nel tentativo di continuare ad aumentare e coinvolgere gli utenti.

Perché Netflix potrebbe entrare nel mercato dei videogiochi?

Netflix videogiochi

Il gaming online è uno dei mercati in più rapida crescita nel mondo. Per questo motivo, molte società stanno cercano di ritagliarsi una fetta. Un esempio è Facebook, che ha avviato il servizio Facebook Gaming con cui consente ai giocatori di trasmettere in live e condividere i propri video mentre giocano, monetizzando tale attività. Anche Netflix, in un futuro prossimo, potrebbe ampliarsi verso i videogiochi. Ecco quali sono i motivi principali di questa previsione:

– I videogiochi online competono direttamente con Netflix

Anche se gaming online e streaming di film sembrano essere due servizi non correlati tra loro, in termini di intrattenimento delle persone competono l’uno contro l’altro. In realtà, le piattaforme impegnate in uno o l’altro settore si fanno concorrenza cercando di guadagnare gli stessi utenti e il loro tempo passato davanti allo schermo. In questo senso, Netflix di recente ha già evidenziato come giochi come Fortnite siano un problema per il business della società, dato che coinvolgono molti degli stessi clienti a cui mira anche la piattaforma di streaming.

Allo stesso target di clienti si aggiunge anche il fatto che il settore dei videogiochi è molto più vasto di quello dello streaming online. Per porre la questione in numeri, il mercato del gaming online ha un valore di circa 130 miliardi di euro, mentre quello dello streaming online “solo” 20 miliardi. È chiaro che le società con le competenze tecniche e un già vasto numero di clienti siano interessate ad ampliarsi in questa industria altamente profittevole.

– Le funzionalità tecniche di Netflix corrispondono alle esigenze del gaming di nuova generazione

Il gaming si sta muovendo verso soluzioni su cloud in cui non è più necessario sviluppare tutte le componenti hardware per fornire contenuti. Gli utenti avranno sempre meno bisogno di dispositivi creati appositamente per giocare e potranno accedere ai propri videogiochi preferiti su un numero diverso di device. Alcune società stanno già lavorando in questo senso, come Google e Microsoft che hanno già lanciato il proprio servizio di gaming su cloud. Le caratteristiche tecniche e il know-how di Netflix combacia perfettamente con le esigenze del gaming di nuova generazione, accessibile su tutti i dispositivi in modo fluido e illimitato.

Inoltre, Netflix ha una collaborazione importante con Amazon, sfruttando la tecnologia AWS per quasi tutte le esigenze legate ad archiviazione e database. Proprio questa collaborazione potrebbe essere sviluppata maggiormente, tenendo conto anche del forte interessamento di Amazon verso il mondo dei videogiochi, per sviluppare una soluzione di gioco unica permettendo ai giocatori di giocare, trasmettere in streaming e accedere ai contenuti legati al mondo del gaming che desiderano.

Ricapitolando, Netflix e videogiochi sembrano essere una relazione vincente per il futuro. Non resta che aspettare per capire se la società statunitense si muoverà in questa direzione.

A cura di Luca Mintello

Lascia un commento