All’aereoporto Orio al Serio di Bergamo hanno deciso di adottare una soluzione particolare per la difesa contro gli attacci informatici.

Si tratta di un’Intelligenza Artificiale, messa a punto da Darktrace, azienda fondata nel 2013 da matematici dell’Università di Cambridge e da esperti di Cyber Security dei governi negli Stati Uniti e nel Regno Unito.

La tecnologia usata

Una delle tecnologie di maggior successo, sviluppata proprio da Darktrace, è Enterprise Immune System, in grado di rilevare le minacce, analizzarle e decidere come reagire di conseguenza, modificando la propria risposta a seconda del tipo di attacco rilevato. Ed è proprio quella adottata dall’aereoporto di Bergamo.

L’attenzione alla sicurezza aeroportuale è molto elevata data la ferocia degli attacchi cyber di oggi. Il panorama delle minacce si sta evolvendo così rapidamente che oggi non si può più aspettare che i team di sicurezza riescano a capire esattamente cosa costituisce una minaccia prima di affrontarla, perché a quel punto potrebbe essere troppo tardi.

Perfettamente integrabile con i nostri sistemi, Darktrace comprende e rende visibile il potenziale rischio cyber in tutta la nostra infrastruttura digitale, e ci protegge in modo attivo dalle minacce in evoluzione”, ha commentato Ettore Pizzaballa, responsabile dei Sistemi Informativi di SACBO.

Enterprise Immune System. Credits: Darktrace

Si tratta di un esperimento importante in un aeroporto internazionale aperto 24 su 24, che vede transitare ogni anno nelle proprie strutture 13 milioni di passeggeri.

Tuttavia, l’introduzione e il mantenimento di strumenti di sicurezza tradizionali richiede tempo e potrebbe mettere a repentaglio la gestione efficace dell’aeroporto.

Il sistema Darktrace è stato installato in un’ora e alimentato dall’intelligenza artificiale self-learning. È adesso utilizzato dal team di sicurezza dell’aeroporto per difendersi dalle minacce emergenti su tutti gli ambienti Cloud, SaaS e IoT.

Gli scenari terroristici si stanno evolvendo molto rapidamente e, nell’era moderna, gli attacchi informatici sono un metodo potenzialmente molto più efficace delle classiche armi da fuoco.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here