Non tutti gli ingegneri sono fuoricorso, c’è addirittura chi riesce a laurearsi con ben 13 anni in anticipo! È il caso di Laurent Simons, belga, residente ad Amsterdam e studente di Ingegneria Elettronica presso la Eindhoven University of Technology (TUE), nei Paesi Bassi, che il mese prossimo diventerà il più giovane laureato del mondo: conseguendo il titolo di dottore all’età di 9 anni!

Com’è stato possibile?

Laurent Simons. Credits: it.glbnews.com

Secondo quanto raccontato dai genitori, i primi ad accorgersi della genialità di Laurent sono stati i nonni. Non convinti e credendo fortemente che fosse solo “amore di nonni”, i genitori fecero sottoporre Laurent a un test del QI. In questo test il bambino raggiunse un punteggio oltre i 145, molto sopra la media. Infatti, gli insegnati erano convinti che imparasse “come una spugna”.

In questo modo iniziò la scuola a soli quattro anni, completando i successivi cinque anni in soli 12 mesi. Dopodiché ha continuato gli studi, ottenendo il diploma di scuola media superiore all’età di otto anni.

Una volta in università è stato incluso in un programma intensivo, come spesso accade per gli studenti avvantaggiati. In questo modo finirà il suo percorso universitario in solo 18 mesi, prendendo il titolo di laureato più giovane del mondo a Michael Kearney, laureato all’Università dell’Alabama all’età di dieci anni.

Cosa ha in serbo il futuro

Laurent con i suoi genitori Lydia, 29 anni e Alexander, 37. Credits. www.dailymail.co.uk

Ancora è presto per dirlo. Nel frattempo se lo contendono le più importanti università. Suo padre Alexander, dentista di 37 anni, ha detto: “L’obiettivo di Laurent è quello di fare un dottorato di ricerca sull’estensione della vita, svolgendo ricerche su organi artificiali e roboticaSarebbe bello se potesse studiare nel Regno Unito”, anche se Laurent ha espresso più volte il suo desiderio di andare a studiare in California, Stati Uniti. Vorrebbe anche studiare medicina, in particolare per diventare un chirurgo, ma gli piacerebbe anche essere un astronauta in futuro. Il tempo non gli mancherà per decidere.

Anche il professore svizzero John Wilkes, insegnante di Laurent nei corsi estivi, ha rivelato che consiglierebbe al bambino di studiare all’Università di Oxford: “Gli ho insegnato quando aveva sei anni e imparava allo stesso livello di un sedicenne. Consiglierei davvero Oxford per lui. Si svilupperebbe meglio in qualche ambiente dedicato alla pratica piuttosto che all’insegnamento. Per qualcuno come Laurent è l’ideale.”

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here