Fedeltà degli utenti iPhone ai minimi storici: il report di BankMyCell parla chiaro. Il sito di compravendita ha raccolto i dati relativi agli ultimi mesi e ha riscontrato dei risultati tutt’altro che confortanti per Apple.

Sempre meno utenti iPhone stanno vendendo il proprio device Apple per comprarne un altro della stessa casa: la maggior parte di essi cambia brand. La ricerca ha confrontato i risultati ottenuti da Ottobre 2018 con quelli del periodo precedente, fino a Marzo, ottenendo un calo significativo.

I dati

I numeri relativi agli utenti che rimangono fedeli all’iPhone mostrano una chiara decrescita dell’interesse verso questa linea di smartphone. Il mantenimento del brand da parte degli utenti è arrivato al suo picco più basso dal 2011, anno in cui sul mercato c’erano i modelli 4 e 4S.

Nell’ultimo quarto del 2018 soltanto il 66.4% degli utenti iOS che hanno cambiato device sono rimasti con Apple. L’azienda è passata da un tasso di “ritenzione” del 92% al 73%, raggiungendo il risultato di 8 anni fa.

Credits: bankmycell.com
Credits: bankmycell.com

Volendo fare un confronto con Android, si ha che a Giugno del 2019 il 18.08% degli utenti che ha cambiato il proprio iPhone è passato a Samsung. Al contrario, solo il 7.7% è passato da un Galaxy ad un iPhone: il restante 92% ha preferito rimanere col sistema operativo Android.

E il risultato rispecchia il calo delle vendite iPhone del primo quadrimestre del 2019: Apple ha infatti notificato una diminuzione dei profitti del 17%.

Grafico dei trade-in da Ottobre 2018 a Giugno 2019. Negli ultimi mesi sono aumentati gli utenti che hanno cambiato un iPhone in favore di un device Android. Credits: bankmycell.com
Grafico dei trade-in da Ottobre 2018 a Giugno 2019. Negli ultimi mesi sono aumentati gli utenti che hanno cambiato un iPhone in favore di un device Android. Credits: bankmycell.com

È importante sottolineare che i dati raccolti dal sito sono relativi esclusivamente ai suoi utenti e non rappresentano quindi una visione totale delle vendite. È però vero che Kantar, leader delle ricerche di mercato, ha confermato questo andamento, riportando che nel secondo quarto del 2019 solo il 36% degli smartphone venduti negli Stati Uniti sono stati Apple: un ribasso del 2.4% rispetto allo stesso periodo del 2018. Considerando che il Nord America rappresenta la quota di mercato maggiore per gli iPhone, l’impatto è effettivamente significativo.

iPhone in declino?

Anche se i numeri potrebbero essere peggiori, l’entusiasmo per gli smartphone Apple sembra essere un po’ calato. Gli ultimi modelli non hanno colpito particolarmente le masse, mancando gli obiettivi di vendita preposti. Se prima le feature peculiari di iPhone potevano giustificare agli utenti il prezzo elevato, si è arrivati a un punto in cui esse non colpiscono più, o comunque sono presenti anche in altri brand.

Samsung e altre marche top-gamma hanno ormai raggiunto Apple in quanto ad eleganza del design e capacità hardware e software, e molti di questi brand hanno mantenuto un rapporto qualità/prezzo ben più adeguato degli altri.

E mentre si sentono le prime indiscrezioni sull’imminente arrivo del 5G sugli smartphone di alcune marche, Apple ha già annunciato che non lo vedremo prima del 2020; se questo si arrivasse, non potrà che esserci un’ulteriore diminuzione delle vendite.

1 COMMENT

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here