Vi siete mai chiesti a cosa assomigliano 14 miliardi di anni di storia? Histography è la risposta, un sito web basato su una visualizzazione grafica che ricostruisce la storia dell’universo in una timeline interattiva arricchita con informazioni e immagini.

Histography è la tesi di Matan Stauber studente della Bezalel Academy of Arts and Design di Gerusalemme.

“Benvenuto su Histography, dove ogni punto corrisponde a un evento storico presente su Wikipedia.”

L’idea di Matan è semplice: visualizzare la storia, attraverso lo spostamento di punti neri, attingendo direttamente da Wikipedia, aggiornandosi ogni giorno con i nuovi avvenimenti.

Così possiamo scoprire cose come quando le giraffe hanno iniziato ad evolversi, o quando gli scienziati hanno scoperto i primi microbi, semplicemente passando attraverso diversi puntini neri.

“Le Timeline sono uno dei modi più popolari di visualizzazione della cronologia, ma sono limitate a un periodo di tempo specifico. Histography è una linea temporale interattiva che consente agli spettatori di esplorare tutta la storia, attraverso 14 miliardi di anni di storia, fino al Big Bang.”

Tutti lottano con il tempo: storici, scienziati e non esperti hanno difficoltà a capire la lunga marcia del passato. Ci sono molti modi per affrontare il problema, da elenchi specifici e scadenze temporali, alla grafica interattiva.

In Histography ogni evento presenta un’immagine o GIF animata, con collegamenti a video in primo piano ed eventi correlati. Se si visualizza, ad esempio, il punto “Primo uomo nello spazio”, ci si connette alla “Teoria del Big Bang” del 1927, e alla “Relatività speciale di Einstein” nel 1905.

Screen dal sito www.histography.io Eventi correlati alla ricerca del punto "Primo uomo nello spazio"
Screen dal sito www.histography.io
Eventi correlati alla ricerca del punto “Primo uomo nello spazio”

Come Leggerla?

Ogni avvenimento storico è rappresentato con un puntino e la posizione sull’asse orizzontale rappresenta il momento storico in cui è avvenuto. Gli eventi contemporanei si impilano l’uno sull’altro. Così le epoche più dense di accadimenti sono rappresentate con una serie di punti più fitta.

Rappresentazione della disposizione degli eventi storici attraverso punti neri. Credits: kottke.org
Rappresentazione della disposizione degli eventi storici attraverso punti neri.
Credits: kottke.org

Cliccando sulle singole voci si aprono GIF, immagini, finestre informative o eventi correlati. Gli avvenimenti vengono classificati per settori, 15 in totale, (letteratura, musica, costruzioni, sommosse, guerre, invenzioni, politica, diritti delle donne, disastri, arte, nazionalità, scoperte, omicidi, imperi e religioni) o secondo un criterio cronologico (le origini, la formazione della Terra, il Medioevo, l’Era industriale).

È possibile ingrandire o rimpicciolire per visualizzare tutti gli eventi dal Big Bang fino ai giorni nostri, o utilizzare gli eventi preselezionati per saltare dall’età della pietra al Rinascimento fino alla Rivoluzione Industriale.

Facendo scorrere la barra in basso, si può viaggiare avanti o indietro nel tempo. Puoi scegliere il lasso di tempo da analizzare, puoi scegliere quale tipo di eventi storici vedere.

È possibile visualizzare il sito secondo due organizzazioni diverse degli eventi: cronologicamente o tramite “Editorial Stories”. In quest’ultima modalità, cliccando sul logo in alto a sinistra, gli eventi storici saranno rappresentati con una spirale sempre più densa di informazioni.

Screen dal sito histography.org Rappresentazione a spirale (Editorial Stories) degli eventi.
Screen dal sito histography.org
Rappresentazione a spirale (Editorial Stories) degli eventi.

Mentre un utente scorre attraverso i vari eventi, i punti si “scompongono e ricompongono”, creando un effetto che fa sembrare il passato un insieme di pezzi di puzzle.

Big data e infografiche in generale, come altre aree del design, riguardano lo storytelling. Ci sono troppe infografiche che sono belle, ma semplicemente troppo complesse da capire. Il mio consiglio sarebbe di pensare al primo “assaggio” del tuo progetto e di quale storia racconta”

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here