La macchina di Turing

    Gest, il guanto virtuale per PC

    Gest è dispositivo in grado di captare ogni più piccolo movimento della nostra mano, grazie ai quindici sensori di cui è dotato, e trasmettere ad un software di elaborazione in tempo reale. Sostituirà mouse e tastiera

    Tokyo: the humanoid robot ChihiraAico guides customers in the shopping center

    ChihiraAiko, humanoid robot, Credits: Reuters
    ©Reuters

    From April 20, customers who visit a shopping center in Tokyo will be greeted by a particular receptionist . It is a humanoid robot with traits of a Japanese woman of about 32 years.

    His name is ChihiraAico, and it is a realistic android robot built by Toshiba and it is able to talk, sing, gesture and cry.

    When visitors enter the Mitsukoshi department store in Nihonbashi, the robot is ready to greet in Japanese and guide them to the different floors of the building to find the products they want to buy.

    So far, ChihiraAico is programmed to communicate in Japanese, Korean, Chinese, English and Japanese sign language and is designed to promote “effective communication between humans and non-human.”

    As explained by Toshiba, the robot has 43 motors that allow it to move and also features technology developed by the robotics Japanese expert Hiroshi Ishiguro, a professor of the Department of Systems Innovation of Osaka University that develops robots for over 20 years.

    Ishiguro is a pioneer in his field and, in June of 2014, presented Otonaroid and Kodomoroid -two androids: an adult and a child- at the National Museum of Emerging Science and Innovation (Miraikan) in Tokyo.

    Toshiba has worked so hard to technology that allows to synchronize the movements of the body of ChihiraAico (lips, jaw and gestures) with his voice. With Ishiguro’s research and technology  will be possible to make further great strides in the field of humanoid robotics.

    We chose very realistic appearance and movements, which can be used for the service sector, explains Hitoshi Tokuda, head of marketing for the business development division of Toshiba-. We plan also to extend our technology so that the robot can automatically respond to customer requests. A future application will be to care for older people with dementia.

     

    Chihira Aico, il robot umanoide

    A Tokyo il robot umanoide ChihiraAico guida i clienti al centro commerciale

    ChihiraAiko, humanoid robot, Credits: Reuters. Close-up Engineering
    ©Reuters

    Abbiamo già parlato spesso di robot umanoidi: dal piccolo iCub capace di apprendere dal mondo esterno, a Han il robot dal volto umano, passando per nanorobot umanoidi a DNA. Un’altra innovazione in questo campo è visibile dal 20 aprile: i clienti che visiteranno un centro commerciale di Tokyo saranno accolti da una particolare receptionist. Si tratta di un robot umanoide dai tratti di una donna giapponese di circa 32 anni.

    Si chiama ChihiraAico, ed è un realistico robot androide costruito da Toshiba ed è in grado di parlare, cantare, gesticolare e piangere.

    Quando i visitatori entrano nel grande magazzino Mitsukoshi di Nihombashi, il robot è pronto a salutarli in giapponese e guidarli ai diversi piani dell’edificio per individuare i prodotti che vogliono acquistare.

    Finora, ChihiraAico è stata programmata per comunicare in giapponese, coreano, cinese, inglese e con la lingua dei segni giapponese ed è stata progettata per promuovere “una comunicazione efficace tra gli essere umani e non umani”.

    Come spiegato da Toshiba, il robot contiene 43 motori che gli permettono di muoversi e dispone anche di tecnologia sviluppata dall’esperto giapponese di robotica Hiroshi Ishiguro, professore presso il Dipartimento di Sistemi di Innovazione della Osaka University che sviluppa robot da oltre 20 anni.

    Ishiguro è un pioniere nel suo campo e, a giugno del 2014, ha presentato Otonaroid e Kodomoroid -due androidi: un adulto e una bambina- presso il Museo Nazionale della Scienza Emergente e dell’Innovazione (Miraikan) a Tokyo.

    Toshiba ha duramente lavorato alla tecnologia che consente di sincronizzare i movimenti del corpo di ChihiraAico (labbra e mascella e gesti) con la sua voce. Con la ricerca e la tecnologia di Ishiguro sarà possibile fare ulteriori grandissimi passi in avanti nel campo della robotica umanoide.

    Abbiamo scelto un aspetto e dei movimenti molto realistici, che possono essere utilizzati per il settore dei servizi -spiega Hitoshi Tokuda, responsabile del marketing per la divisione sviluppo business di Toshiba-. Abbiamo in programma, inoltre, di estendere la nostra tecnologia affinchè il robot possa rispondere automaticamente alle richieste dei clienti. Una futura applicazione sarà quella di assistenza per le persone anziane affette da demenza.

    Hendo: the first hoverboard in history

    The founder of the company Arx Pax, Greg Henderson, is the inventor of Hendo, a board that allows you to float a few inches above the ground. To rise from the ground engineers have used 4 “Hover Engine” capable of creating a powerful magnetic field, generating a magnetic repulsion force between the motor and a metal surface.

    The magnetic levitation (maglev) is a method by which an object is suspended on another without any support (in addition to magnetic fields). The electromagnetic force is used to counter the effects of the gravitational force.

    The system of “levitation” is still under development and therefore the movements of the hoverboard aren’t  yet fluid and precise. This first model supports up to about 136 kg (226 kg, the final version) and is offered at $ 10,000 on Kickstarter.

    hendo, Close-Up Engineering
    slashgear.com

    The ultimate goal of the Hendo technology consists of an anti-seismic application, if you had to have the technology to put permanent structures in a few inches from the ground, without lateral movements.


    Vuoi leggere i nostri articoli senza pubblicità?

    Sostieni il nostro progetto e avrai la possibilità di: