fbpx

SEGUICI SU:

DELLO STESSO AUTORE

INSTAGRAM

CORRELATI

Guida autonoma: mostrato il chip di Tesla

Nel lontano 2017, Tesla annunciò di essere a lavoro su un chip per auto interamente dedicato alla guida autonoma (e non guida assistita, come quella presente attualmente sui vari modelli Tesla). A fine 2018, inoltre, Elon Musk annunciò che questo fantomatico chip sarebbe stato mostrato al pubblico entro 6 mesi. E così è stato.

Chip tesla per la guida autonoma

Il chip, visibile in foto, è già montato da circa un mese su Tesla Model S e Model X mentre è possibile trovarlo da qualche giorno anche su Model 3.

Le capacità computazionali del chip

Prodotto da Samsung, e progettato da Tesla, è stato definito da Musk stesso come “il miglior chip al mondo per la guida autonoma“. Su 260mm² sono disposti ben 6 miliardi di transistor, ottenendo così una capacità di calcolo maggiore di circa 21 volte rispetto ai chip Nvidia.

Lo scopo è gestire tutte le informazioni per la guida autonoma in modo efficiente e veloce, circa 36 miliardi di operazioni al secondo per ogni chip. E’ molto importante,  senza ombra di dubbio, anche il fattore sicurezza: ogni computer per la guida autonoma di Tesla possiederà due di questi chip, creando una ridondanza utile in caso di malfunzionamento. In questo modo è possibile ridurre le probabilità di errore, facendole tendere a 0.

In conclusione: Tesla adesso ha l’hardware necessario per una guida completamente autonoma, manca solo il software.

CUE FACT CHECKING

Grazie per essere arrivato fin qui

Per garantire lo standard di informazione che amiamo abbiamo dato la possibilità ai nostri lettori di sostenerci, dando la possibilità di:
- leggere tutti gli articoli del network (10 siti) SENZA banner pubblicitari
- proporre ai nostri team le TEMATICHE da analizzare negli articoli

1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here