fbpx

SEGUICI SU:

DELLO STESSO AUTORE

INSTAGRAM

CORRELATI

Google Maps e mobilità su due ruote: nuove funzionalità presto in arrivo

Google Maps introdurrà alcune novità sulla pianificazione dei percorsi e sul bike sharing che la renderanno sempre più a misura di ciclista.

La società di Mountain View ha annunciato un nuovi aggiornamenti di Google Maps che renderà felici tutti gli appassionati delle due ruote. Le nuove funzionalità riguarderanno soprattutto l’individuazione di percorsi ciclabili e di servizi di bike sharing. Una novità sicuramente apprezzata da tutti coloro che amano le due ruote per muoversi in città e per chi, a questo mezzo di trasporto, ci si è avvicinato solo ora per cause di forza maggiore.

Google Maps renderà più semplice la pianificazione dei tragitti su due ruote
Credit: www.fastweb.it L’aggiornamento di Google Maps renderà più semplice la pianificazione del tragitto per tutti coloro che utilizzano la bici come mezzo di trasporto.

I dati sulla mobilità sostenibile sono incoraggianti

Negli ultimi mesi Google ha analizzato con attenzione i dati relativi agli spostamenti degli utenti monitorandone preferenze ed attività. Dopo il lockdown, con l’arrivo della bella stagione ed in seguito ad una maggiore attenzione della popolazione sull’impatto ambientale provocato dalle cattive abitudini del passato, è stato calcolato che l’utilizzo della bici per gli spostamenti è aumentato del 68%, un numero davvero impressionante.

Credit: www.architetturaecosostenibile.it. L’interesse sulla mobilità sostenibile è sempre più al centro del dibattito politico. Nei prossimi anni verranno sempre più introdotte novità per rendere gli spostamenti a basso impatto ambientale.

Le novità più interessanti

Tra le principali novità ci sarà la possibilità di individuare le indicazioni su quale percorso ciclabile utilizzare per potersi spostare da un punto all’altro del centro abitato e di quali servizi di bike sharing usufruire. Così come accade per gli altri mezzi di trasporto, l’App evidenzierà le piste ciclabili e la stima del tempo che ci vorrà ad arrivare a destinazione. Di certo la possibilità di introdurre informazioni di questo tipo è possibile solo integrando le informazioni delle autorità locali e delle società di bike sharing disponibili sul territorio. Non si esclude la possibilità di introdurre ulteriori informazioni circa la ricerca di officine che possano riparare il proprio mezzo.

Già nei mesi precedenti Google Maps aveva annunciato i servizi last-mile anche per le due ruote, ovvero indicazioni utili a raggiungere la propria destinazione, inserendo qualsiasi opzione di trasporto nelle vicinanze mediante il supporto di altre piattaforme come Uber e Lyft. Le informazioni circa il traffico, l’attesa di autobus o metro e il costo di ogni tratta verranno aggiornati sempre con maggiore frequenza per garantire un’esperienza utente sempre più piacevole.

Quando sarà disponibile la nuova versione di Google Maps

Al momento il servizio è stato reso disponibile solamente in alcune grandi metropoli come Chicago, Washington, Montreal, Taipei e Londra e prossimamente verranno estese ulteriormente a tutte le più grandi città del pianeta. Alcuni Paesi sono sicuramente più pronti per queste novità, altri invece dovranno attrezzarsi per garantire un’alternativa ai mezzi pubblici e all’automobile di proprietà.

L’Italia purtroppo non è tra i Paesi più all’avanguardia in questo senso, dal momento che i Km destinati all’uso di piste ciclabili è considerevole solo in alcune città come Bologna e Milano. Non si esclude che nei prossimi anni questo trend possa cambiare consentendo alle amministrazioni di aggiungere ed allargare le piste in modo da incoraggiare un numero sempre maggiore di utenti.

CUE FACT CHECKING

CloseupEngineering.it si impegna contro la divulgazione di fake news, perciò l’attendibilità delle informazioni riportate su systemscue.it viene preventivamente verificata tramite ricerca di altre fonti.

Grazie per essere arrivato fin qui

Per garantire lo standard di informazione che amiamo abbiamo dato la possibilità ai nostri lettori di sostenerci, dando la possibilità di:
- leggere tutti gli articoli del network (10 siti) SENZA banner pubblicitari
- proporre ai nostri team le TEMATICHE da analizzare negli articoli

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Antonia Sacchitellahttps://systemscue.it
Sono laureata in Ingegneria Informatica e Tecnologie dell'Informazione. Amo leggere e divulgare sapere.