Home » Epic Games vince contro Google e il suo monopolio sulle app Android

Epic Games vince contro Google e il suo monopolio sulle app Android

Epic Games ha vinto una causa contro Google e Alphabet per abuso di posizione dominante nel mercato delle app, stabilendo che le pratiche di Google nel mercato mobile sono illegali. La sentenza potrebbe portare a maggiori opportunità e concorrenza nel mercato delle app mobile.

Categorie App · Welcome Simon

Epic Games, la celebre software house dietro il successore videogioco Fortnite, ha recentemente ottenuto una significativa vittoria legale contro Google e la sua casa madre Alphabet. Il tribunale in California ha stabilito all’unanimità che Google, attraverso il suo Play Store, ha ostacolato illegalmente altri sviluppatori, limitando la concorrenza e addebitando commissioni elevate fino al 30%, configurando un abuso di posizione dominante nel mercato delle app.

Il verdetto: implicazioni per Google e il Mercato delle app

Il verdetto, che arriva dopo più di tre anni di battaglia legale, riconosce che Google detiene un monopolio nel mercato della distribuzione delle applicazioni su Android e nei servizi a pagamento nelle app. Questa sentenza non solo implica danni economici ad Epic Games, ma evidenzia anche come Google Play e il suo servizio di pagamento abbiano violato le norme antitrust.

Le dichiarazioni di Epic Games e la reazione di Google

In seguito alla sentenza, Epic Games ha dichiarato: “Il verdetto di oggi è una vittoria per tutti gli sviluppatori e i consumatori di tutto il mondo.” Hanno sottolineato che le pratiche di Google nel mercato delle app mobili sono state giudicate illegali, abusando del suo monopolio per imporre tariffe esorbitanti e soffocare la concorrenza.

D’altro canto, Google, attraverso il suo vicepresidente Wilson White, ha annunciato l’intenzione di fare appello contro il verdetto, affermando che Android e Google Play offrono più scelta e apertura rispetto ad altre piattaforme.

Epic Games contro Google: conseguenze a lungo termine della sentenza

Epic Games contro Google

La sentenza ha il potenziale di modificare il duopolio esistente tra Play Store e App Store, che domina il mercato mobile. Potrebbe portare a una maggiore concorrenza nel mercato, con benefici per gli sviluppatori e i consumatori.

Inoltre, la vittoria di Epic potrebbe incoraggiare altri sviluppatori a intraprendere azioni legali contro Google e Apple e potrebbe stimolare l’intervento dei legislatori per regolare il mercato mobile. In particolare, con l’entrata in vigore del Digital Markets Act in Europa, si potrebbe assistere a cambiamenti significativi, come la possibilità di avere App Store alternativi e sistemi di fatturazione di terze parti.

Epic Games contro Google: un cambiamento nel panorama delle app mobile

La vittoria di Epic Games contro Google non è solo un successo per una singola azienda, ma rappresenta un punto di svolta che potrebbe riscrivere le regole del mercato delle app mobile, aprendo la strada a maggiore innovazione e competitività. Tuttavia, la decisione di Google di presentare appello indica che questa battaglia legale potrebbe essere ancora lungi dall’essere conclusa.