Home » Discord su Playstation: arriva l’integrazione tra chat e console

Discord su Playstation: arriva l’integrazione tra chat e console

Accordo storico tra Playstation e Discord: la console Sony integrerà l'applicazione di messaggistica e chiamate più usata dai videogiocatori di tutto il mondo.

Categorie Inside IT · OXO

Sony e Discord hanno annunciato la partnership che tutti i giocatori stavano aspettando: Playstation integrerà la più famosa chat di gaming nelle sue console. A confermarlo è Jim Ryan, CEO e presidente della società, sul sito ufficiale di Sony. La notizia è stata accolta con molto entusiasmo dalla community dei videogiocatori Sony, che ora aspettano con impazienza la data di distribuzione della nuova funzionalità. Tra i miglioramenti alle console Sony mancava soltanto quello alla chat vocale, attualmente poco apprezzata dai giocatori.

Discord e Playstation: l’annuncio dell’integrazione

Molti si aspettavano che sarebbe stata Microsoft a firmare un accordo con Discord, ma così non è stato. Sony ha sorpreso tutti annunciando la partnership con la piattaforma di chat vocali e messaggistica più famosa tra i videogiocatori. La volontà è quella di far evolvere l’esperienza social Playstation, permettendo agli utenti una comunicazione più semplice e completa.

Il nostro obiettivo è unire le esperienze Discord e Playstation su console e mobile a cominciare dall’inizio del prossimo anno, permettendo ad amici, gruppi e community di trovarsi, divertirsi e comunicare più facilmente mentre si gioca insieme.

Jim Ryan, CEO di Sony

La partnership gioverebbe anche alle esperienze cross-platform, avvicinando ancora di più i giocatori di PC e console. L’integrazione con Discord permetterà a Playstation di creare un canale privilegiato per facilitare la comunicazione tra gli utenti nelle sessioni di gaming. Sia per Sony che per la piattaforma di messaggistica l’obiettivo è chiaro: permettere ai giocatori di creare gruppi ed esperienze condivise, supportandoli nella comunicazione.

L’integrazione tra Playstation e Discord è prevista per inizio 2021. Fonte: 4news

I due team sono già al lavoro per realizzare l’integrazione che, come anticipato dal CEO di Sony, dovrebbe arrivare all’inizio del 2021. Non ci sono ancora informazioni sui dettagli di questa “unione”, ma nei prossimi mesi ci aspettiamo nuovi approfondimenti da parte di entrambe le aziende. Le due parti si sono dette fin da subito entusiaste della collaborazione, avendo entrambe a cuore la creazione di gruppi coesi e il supporto alla condivisione dell’esperienza di gioco. Quel che è certo è che si tratta di un accordo storico nel mondo dell’industria videoludica.

Discord: cos’è e come funziona

I meno avvezzi al gioco online potrebbero non conoscere la piattaforma di messaggistica tanto usata dai gamer. Pur essendo nata per la comunità dei videogiocatori, Discord può essere usata in qualsiasi ambito sfruttando al massimo i suoi pregi. Tra i punti di forza dell’applicazione troviamo infatti bassa latenza e alta stabilità, due caratteristiche importanti per qualsiasi tipo di comunicazione. La piattaforma permette di creare chat private, gruppi, canali o interi server, che sono raccolte di canali sia testuali che vocali. Gli utenti possono creare i propri server gratuitamente, gestirne la visibilità, creare canali e amministrare i membri che si iscrivono. Dal 2017 sono state introdotte anche le videochiamate, dando a Discord tutto il potenziale per sostituirsi a Skype o Teams.

Discord permette di creare canali e chat tematiche per gestire al meglio la comunicazione. Fonte: VentureBeat
Discord permette di creare canali e chat tematiche per gestire al meglio la comunicazione. Fonte: VentureBeat

Pur essendo gratuita nelle sue funzionalità “core”, la piattaforma offre un servizio premium a pagamento chiamato Discord Nitro. Sottoscrivendo l’abbonamento gli utenti possono creare e usare emoji, tag e avatar personalizzati, oltre a poter caricare fino a 100MB di file nelle chat e nei canali (normalmente il limite è 8MB). Il servizio permette inoltre di trasmettere video in HD e condividere lo schermo, nonché di usare la funzionalità “Go Live”. Il costo dell’abbonamento è di 9.99 dollari al mese.

Discord viene utilizzato dai videogiocatori di tutto il mondo, sia dagli amatoriali che dai team di professionisti. Da un report pubblicato lo scorso 13 Aprile, la piattaforma conta più di 140 milioni di utenti attivi mensili. La pandemia da coronavirus ha sicuramente dato una grossa mano all’aumento di questo numero, anche perché l’uso della piattaforma si è esteso molto al di fuori dei confini del mondo videoludico.

FONTI VERIFICATE