La Cina ha attivato FAST, acronimo per Five-hundred-meter Aperture Spherical Radio Telescope, attualmente il radiotelescopio più grande al mondo.

Si tratta di una parabola fissa, con una lunghezza di ben 500 metri e composta da 4450 pannelli, situata nel sud ovest della Cina.

FAST circondato dalle montagne. Credits: https://www.universetoday.com

La revisione finale

La prima attivazione avvenne nel lontano 2015, ma adesso si appresta a ricevere l’ultima revisione finale, prevista per metà settembre.

Ci aspettiamo una revisione di successo a livello nazionale, così passeremo dall’essere un progetto di costruzione a una struttura completa”, ha dichiarato Li Di, capo scienziato della FAST.

. “Una volta superato il controllo, FAST potrà esplorare l’Universo“, afferma Jiang Peng, ingegnere capo e vicedirettore del FAST.

Durante questa revisione finale, FAST dovrà dimostrare di essere in grado di soddisfare le specifiche richieste, stabilite per la prima volta nella proposta di progetto nel 2008.

Il Radiotelescopio FAST. Credits: https://www.universetoday.com

Sebbene FAST sia stato interamente finanziato dal governo cinese, Li e Jiang hanno intenzione di renderlo disponibile agli scienziati internazionali. Sono, infatti, arrivate oltre 130 richieste da vari scienziati, ma l’ultima parola spetta comunque alla Cina stessa.

Il radiotelescopio sarà utilizzato per studiare, con una sensibilità incredibile, una grande varietà di oggetti astronomici. Sopratutto sarà molto utile per rilevare i Fast Radio Bursts (FRB) e le pulsar.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here