Home » Champions League 2020-2021: tutte le gare degli ottavi di finale

Champions League 2020-2021: tutte le gare degli ottavi di finale

Categorie Inside IT

Chi vincerà questa edizione 2020-2021 di Champions League? I bookmaker hanno già indicato le quattro squadre le cui possibilità di arrivare in finale e vincere sarebbero maggiori, stando alle statistiche, ai precedenti e alla frequenza delle ultime edizioni di questa prestigiosa competizione.

Gli ottavi di finale di Champions League

Gli ottavi di finale vedranno sfidarsi quattro formazioni di Bundesliga, dove spiccano la squadra detentrice della Champions League, il Bayern Monaco di Hans-Dieter Flick, il Borussia Dortmund e quella che sta diventando la terza forza per il calcio tedesco: il RB Lipsia. A sorpresa è arrivato agli ottavi anche il Borussia M’Gladbach, eliminando proprio l’Inter di Antonio Conte e lo Shakhtar Donetsk. Anche il calcio spagnolo ha portato quattro formazioni: Barcellona, Real Madrid, Atletico Madrid e Siviglia.

La lista dei club presenti agli ottavi di Champions League 2020-2021
La lista dei club presenti agli ottavi di Champions League 2020-2021

Ora, se il Siviglia è pur sempre la squadra che la scorsa stagione ha vinto la sua ennesima Europa League, non bisogna sottovalutare di certo una formazione abituata alla Champions League come l’Atletico Madrid di Simeone, mentre pur avendo ridotte possibilità di vittoria, Real Madrid e Barcellona, hanno quasi tutte le statistiche e i precedenti a loro vantaggio per arrivare almeno in semifinale come possiamo vedere seguendo il sito scommesse nella pagina speciale dedicata alla Champions League 2020-2021.

Resta poi dai dire delle tre italiane: se la Juventus trovando il Porto è forse la squadra favorita, bisogna dire che non è andata molto bene alla Lazio di Inzaghi, che dopo 13 stagioni torna a giocarsi la Champions League, ma trova sul proprio percorso proprio i campioni d’Europa in carica del Bayern Monaco.

Statistiche e pronostici non sono favorevoli per le italiane in campo

Il coefficiente di difficoltà è piuttosto elevato anche per l’Atalanta di Gianpiero Gasperini; la Dea dovrà infatti affrontare i pluricampioni dei Blancos di Zidane. Il Real Madrid non è forse la squadra che abbiamo imparato a conoscere durante le ultime dieci edizioni di Champions League, ma resta pur sempre una squadra molto abituata e a suo agio in questo particolare tipo di competizioni. Resta da dire dello scontro da finale tra il Barcellona di Lionel Messi e il PSG.

La formazione transalpina è reduce della finale, che l’ha vista sconfitta nei minuti finale dal Bayern Monaco. Manca forse ancora uno step per affermarsi a un collettivo che sulla carta resta uno dei più forti d’Europa, al momento. Il Liverpool, dopo due finali consecutive, disputate tra il 2018 e il 2019, anno in cui i Reds hanno vinto nuovamente la competizione, sembrano essere poco ispirati durante questa stagione, ma resta una delle squadre più competitive e forti a livello internazionale. Piuttosto equilibrate le gare tra il Siviglia e il Borussia Dortmund, proprio come per Atletico Madrid e Chelsea.

Le dinamiche della Champions non sempre favoriscono i big, chissà che questo non succeda anche quest'anno
Credit: TopScomesse Le dinamiche della Champions non sempre favoriscono i big, chissà che questo non succeda anche quest’anno.

Piuttosto inedita, un po’ come Real Madrid-Atalanta, sarà la sida tra il Manchester City di Pep Guardiola e il Borussia M’Gladbach. Diciamo che sulla carta le formazioni che potrebbero arrivare ai quarti dovrebbero essere Liverpool, Bayern Monaco, Atletico Madrid, Real Madrid, PSG, Juventus, Siviglia e Manchester City.

Tuttavia non si è mai verificato che fossero tutte le squadre di blasone e di pronostico bilanciato ad accedere ai quarti di finale, almeno secondo le statistiche imprevedibili e anomale delle ultime edizioni. Basta citare il caso del Lione, ma anche lo stesso Ajax, il Tottenham di Pochettino e così via, dove a farne le spese sono state spesso le squadre che a inizio stagione erano state date come favorite per la vittoria finale della competizione. Vedremo quindi come si svilupperà quest’anno il discorso Champions successivamente agli ottavi di finale.

Lascia un commento