fbpx

SEGUICI SU:

DELLO STESSO AUTORE

INSTAGRAM

CORRELATI

Incubo bug su iOS: nuova stringa blocca iPhone e iPad

Sta circolando da qualche ora la notizia secondo la quale ci sia un nuovo bug su iOS tramite il quale è possibile bloccare iPhone e iPad tramite l’invio ai dispositivi di alcuni caratteri speciali, tra cui anche la bandiera italiana. È vero? È tornato pressoché lo stesso bug del famoso “carattere indiano” già risolto da Apple qualche tempo fa?

Sì e no, spieghiamoci meglio. Il nuovo bug su iOS è, purtroppo, reale ed è effettivamente dovuto al mancato riconoscimento di una particolare stringa di caratteri. Ciò che invece non è vero, è che per far bloccare iPad e iPad sia necessario inserire anche la bandiera italiana in questa stringa, il Tricolore non c’entra un bel niente!

Il carattere da incubo per iOS

Questo video postato su Twitter dall’account @EveryApplePro, mostra il nuovo bug presente su iOS di cui vi stiamo parlando. A causare il bug è questo particolare carattere, formattato in modo tale da bloccare gli iPhone e gli iPad che lo ricevono. Quando il carattere viene ricevuto tramite un messaggio e visualizzato (anche solo tramite notifica) il dispositivo si blocca.

Le ultime notizie indicano che non solo iPhone e iPad sono colpiti da questo malfunzionamento, ma anche i Mac e gli Apple Watch, di conseguenza non solo iOS ma anche macOS e watchOS. I caratteri che causano il bug sono caratteri sindhi, ovvero della lingua Sindh che sarebbe la lingua di una delle quattro province del Pakistan.

Evitare e risolvere il problema

Bug iOS iPhone iPad Mac Apple Watch Carattere (1)
Stringa di caratteri che causa il bug. Da escludere la bandiera italiana che non è complice.

Per risolvere temporaneamente il problema ed evitare che il vostro iPhone, iPad, Mac e\o Apple Watch di blocchi, è necessario disattivare le notifiche di tutte le applicazioni di messaggistica istantanea, tra cui WhatsApp, Facebook Messenger e Telegram (anche se pare che Telegram abbia risolto sostituendo Undefined Characters al posto della stringa malsana).

Se invece siete già “caduti nella trappola” e avete il vostro dispositivo bloccato, sarà necessario eseguire un riavvio forzato o, nei casi più estremi, un ripristino tramite la modalità DFU.

Nel frattempo, Apple ha già risolto il bug nella seconda versione beta di iOS 13.4.5. Attualmente, l’ultima versione pubblica (non beta) del operativo mobile di Cupertino è colpita dal bug ed è molto probabile che anche altre versioni precedenti (non sappiamo quali) siano anch’esse affette dal problema.

CUE FACT CHECKING

Grazie per essere arrivato fin qui

Per garantire lo standard di informazione che amiamo abbiamo dato la possibilità ai nostri lettori di sostenerci, dando la possibilità di:
- leggere tutti gli articoli del network (10 siti) SENZA banner pubblicitari
- proporre ai nostri team le TEMATICHE da analizzare negli articoli

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Angelo Falconehttps://systemscue.it
Studente di Ingegneria Gestionale affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili.