Come di consuetudine ormai la settimana del 29 novembre è quella dove la maggior parte dei prodotti di tecnologia viene ampiamente scontata e alla gente viene sempre più voglia di effettuare acquisti online. Molto spesso però ci si ritrova travolti dalla quantità di offerte che vengono proposte e si finisce per non avere la più pallida idea di che prodotto acquistare.

Abbiamo già visto come tra i maggiori prodotti venduti ci siano gli smartphone e i notebook, ma un’altra cosa che viene scontata durante il periodo di Black Friday sono gli smartwatch che oramai sono sui polsi di (quasi) tutti e non soltanto perché segnano l’ora, ma perché sono in grado di fare anche tutto il resto.

Grazie agli smartwach possiamo tenere traccia di qualsiasi cosa con le funzioni di fitness e salute, ci avvisano di chiamate e notifiche in arrivo sul cellulare, ci permettono di ascoltare la musica, ci danno informazioni sul meteo, si sincronizzano in automatico con lo smartphone, sono dotati di GPS, alcuni anche della SIM e di una memoria espandibile.

Di smartwatch in circolazione però ce ne sono davvero a migliaia, per brand, modelli e design. Per questo noi di Systems ci siamo occupati di stilare una lista dei migliori, raggruppando tutti i maggiori marchi e stilando una classifica dal prezzo più basso al prezzo più alto.

Ecco i 5 migliori smartwatch sul mercato del Black Friday.

FASCIA BASE

Chereeki Fitness Tracker 

Sicuramente uno degli smartwatch migliori per quanto riguarda il rapporto qualità-prezzo. Con uno schermo LCD TFT quadrato da 1,3 pollici presenta tutte le funzioni base che un orologio di questo tipo può dare: cardiofrequenzimetro, monitoraggio del sonno con la possibilità di impostare una sveglia, controllo della musica in riproduzione sullo smartphone, notifica intelligente supportata da quasi tutti i social network: Facebook, WhatsApp, Twitter, Instagram, Messenger, LinkedIn, Email, Calendario, LINEA, VIBER, Skype, KakaoTalk, VKontakte, WeChat. Il tracker è inoltre impermeabile IP68 fino a 3 metri di immersione e in grado di ricevere ed effettuare telefonate.

Nonostante disponga di un sistema operativo proprietario è compatibile con tutti i principali smartphone Android e iOS, seppure in maniera limitata (ad esempio il controllo della fotocamera è possibile sono su Android).

 

 

 

FASCIA MEDIA

Fitbit Ionic 

Anche questo modello offre diverse funzioni tra le quali esercizi guidati, rilevamento dell’attività del sonno, app e musica. Dispone anche della funzione “consigli e informazioni” che permette di registrare sull’app gli obiettivi di allenamento che si vogliono raggiungere in modo da ricevere notifiche in tempo reale con piccoli consigli.

Una nota va fatta per quanto riguarda la musica in quanto non è ancora supportata l’app di Spotify e perciò è possibile collegare solamente le proprie playlist Deezer. Come tutti i prossimi tracker anche il Fitbit Ionic permette di effettuare pagamenti in mobilità.

 

 

 

Huawei Watch GT 

Con qualche funzionalità di sincronizzazione sportiva in meno rispetto ad altri smartwatch del suo stesso livello, il GT si pone comunque come uno dei migliori orologi di fascia media. Con un display circolare da 1,39 pollici e tecnologia AMOLED, garantisce una settimana di autonomia della batteria con uso normale. Oltre alle normali funzioni di monitoraggio della salute, permette di effettuare e ricevere chiamate, di collegarsi ad auricolari bluetooth, vantando un supporto 4.1 BLE.

Incorpora vari sensori tra i quali bussola, accelerometro, giroscopio, infrarossi e cardiofrequenzimetro ottico. Utilizza tre tecnologie per la rilevazione della posizione (GPS, GLONASS e GALILEO) e monta il chip Kirin A1, il primo sviluppato direttamente da HUAWEI, assicurando così prestazioni operative elevate e un consumo energetico incredibilmente ridotto.

FASCIA AVANZATA

Garmin Fenix 5S Plus

Passando ai tracker appartenenti alla fascia più alta, uno degli Smartwatch più interessanti rimane il Fenix della Garmin. Tra le numerose funzionalità la più significativa è senz’altro la possibilità di visualizzare sul display in vetro minerale mappe TopoActive a colori che consentono di orientarsi in modo semplice e intuitivo. Per runner e i ciclisti, il dispositivo è in grado di generare percorsi Trendline basati sulla popolarità di percorrenza degli altri utenti. 

Oltre a ricevere il segnale GPS e GLONASS, Fenix 5S Plus dispone del ricevitore satellitare geostazionario Galileo per rendere ancora più precisa la localizzazione. A supporto delle indicazioni di navigazione su mappa, dispone anche di sensori ABC (altimetro, barometro e compass, bussola) che rendono ancora più semplice l’orientamento e la conoscenza dell’ambiente circostante. L’altimetro genera dati sulla quota per monitorare attentamente l’ascesa e la discesa per attività in montagna, mentre la bussola elettronica a tre assi, con compensazione dell’inclinazione, indica la direzione, sia in movimento sia da fermi.

Con una memoria di 4GB è possibile caricare direttamente sullo smartwatch i propri brani preferiti per poterli ascoltare anche senza il telefono utilizzando auricolari bluetooth. Permette di effettuare pagamenti contactless e ricevere e-mail, SMS, e notifiche di qualsiasi tipo

 

 

Apple Watch Serie 4  

Anche Apple è entrata nel mercato degli orologi hi-tech, e ovviamente l’ha fatto con un dispositivo compatibile esclusivamente con iPhone.

Apple Watch Series 4 ha rappresentato la più grande evoluzione stilistica dell’orologio dal lancio del primo modello. Superficie del display più ampia, modalità di rilevamento cadute (da attivare in fase di configurazione), sensore integrato per effettuare un elettrocardiogramma (ancora non disponibile in Europa), potenza aumentata quasi del doppio grazie al nuovo processore S4 dual-core, così come il cardiofrequenzimetro che diventa più efficace ed affidabile: se prima avevamo solamente un modulo di tipo ottico, adesso Apple Watch Series 4 implementa un sistema doppio, sia elettrico che ottico di seconda generazione.

 

 

Apple Watch Series 4 viene fornito sia in versione GPS, che GPS + Cellular, ma per sfruttare la connessione LTE stand-alone (che comunque impatta considerevolmente sull’autonomia dello smartwatch) necessita di un abbonamento con Vodafone, l’unico operatore italiano che ad oggi supporta la connessione via eSIM.

2 COMMENTS

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here