Home » Apple rilascia iOS 14.5: arriva App Tracking Transparency per la privacy

Apple rilascia iOS 14.5: arriva App Tracking Transparency per la privacy

iOS 14.5 porta con sé il tanto discusso App Tracking Transparency, pronto a proteggere la privacy degli utenti e limitare le informazioni condivise con aziende terze.

Categorie Inside IT

Dopo aver presentato i nuovi gioielli, Apple ha rilasciato iOS 4.5 con diverse novità, tra cui la tanto discussa App Tracking Transparency per la privacy. Una decisione che ha portato Facebook e tutta l’industria dell’advertising a scontrarsi con l’azienda di Cupertino, accusandola di affossare i guadagni di migliaia di aziende.

App Tracking Transparency per la privacy

Apple ha deciso di schierarsi dalla parte degli utenti permettendogli di scegliere come le app usano e condividono informazioni. App Tracking Transparency arriva da oggi con il nuovo aggiornamento iOS 14.5 introducendo un’importante novità per la privacy. Ogni volta che l’utente installerà una nuova app verrà richiesto il consenso al tracciamento dei propri dati. Rifiutandolo si impedirà alle applicazioni di terze parti di usare e condividere le proprie informazioni, come età, posizione e cronologia di ricerca.

I dati vengono usati dalle aziende per proporre inserzioni e offerte personalizzate sulla base delle abitudini dell’utente. Con ATT Apple impone agli sviluppatori delle app di chiedere il consenso al tracciamento e utilizzare quindi lidentifier for advertising per pubblicità personalizzate. L’IDFA è infatti un identificativo assegnato ad ogni device Apple, che identifica e traccia l’attività del dispositivo. L’identificativo non condivide informazioni legate all’identità dell’utente, ma identifica e condivide gli eventi in-app per creare un profilo specifico di chi usa il device.

Questo profilo digitale viene venduto ad altre aziende, che inviano pubblicità studiate ad hoc. Le “qualità” di un certo utente e le sue abitudini sono usate per creare campagne personalizzate e mostrare pubblicità specifiche. Questo, nella pratica, significa mostrare inserzioni a seconda della cronologia di ricerca o di campagne pubblicitarie a cui l’utente ha precedentemente “partecipato”. Con la novità di Apple non sarà più possibile identificare gli utenti su sistemi terzi e quindi personalizzare gli annunci, a meno del consenso utente.

Il popup della nuova funzionalità per la privacy di Apple, l'App Tracking Transparency
Il popup della nuova funzionalità per la privacy di Apple, l’App Tracking Transparency

Apple permetteva già di bloccare la condivisione dei dati, ma quella introdotta con iOS 14.5 diventa una richiesta esplicita per ogni singola app. La personalizzazione degli annunci è utile in molti casi, in quanto permette di scoprire e accedere a sconti di varie aziende sulla base dei propri interessi. È capitato a tutti di aver cercato un prodotto da voler acquistare e poi, nei giorni successivi, aver trovato buone offerte grazie agli annunci personalizzati. La differenza ora, però, sta nella possibilità di scegliere se condividere le proprie informazioni, senza lasciare che venga fatto automaticamente. Con questa nuova modalità si prevede che la maggior parte degli utenti rifiuterà il tracciamento. Molte società in Germania hanno già fatto ricorso all’antitrust, sostenendo che le loro entrate potrebbero diminuire del 60%.

iOS 14.5: le altre novità dell’aggiornamento

Oltre all’importante aggiornamento sulla privacy, iOS 14.5 porta con sé interessanti novità. Primo tra tutti la possibilità di sbloccare lo schermo utilizzando la mascherina. Per poter usare la funzionalità è necessario avere un Apple Watch connesso al telefono e già sbloccato. Quando si inquadra il volto mezzo coperto, lo smartwatch permetterà di approvare o rifiutare lo sblocco.

Dopo l’annuncio di Air Tag, con iOS 14.5 arriva il supporto al nuovo device Apple con l’aggiornamento dell’app “Dov’è”. Per il dispositivo arriva anche la modalità “Smarrito”, che avvisa l’utente quando qualcuno trova l’AirTag. Novità anche per le emoji, che aumentano in numero e variazioni, inserendo nuove carnagioni ed espressioni ai volti. Anche Siri non è esente dagli aggiornamenti: con iOS 14.5 potrà chiamare i contatti di emergenza e annunciare chi sta chiamando.

I nuovi Apple Air Tag. Fonte: GSMArena
I nuovi Apple Air Tag. Fonte: GSMArena

Anche l’app “Mappe” si aggiorna, permettendo agli automobilisti di segnalare incidenti, postazioni di controllo della velocità e oggetti pericolosi in strada. Con l’app sarà anche possibile condividere la stima dell’orario di arrivo, organizzando al meglio il viaggio. Nell’aggiornamento c’è anche il supporto per i controller Xbox Series X e Sony PS5, che migliora ancora una volta l’esperienza di gioco. E poi miglioramenti per i promemoria, le traduzioni, il supporto alla tecnologia 5G e i podcast. Per questi ultimi ci sarà la nuova opzione per scaricare le puntate e aggiungerle alla libreria, oltre alla possibilità di personalizzare le impostazioni di download per il singolo episodio.