Home » Android 12: in arrivo la nuova versione del sistema operativo Google con tanti cambiamenti

Android 12: in arrivo la nuova versione del sistema operativo Google con tanti cambiamenti

Dopo l'evento Google I/O del 18 maggio 2021 è iniziata la fase beta del rilascio della versione 12 del noto sistema operativo Android. Molte le novità in arrivo fra cui una rinnovata esperienza utente definita Material You.

Categorie App · Welcome Simon

Android 12, nome in codice “Snow Cone”, è la nuova versione del sistema operativo di Google che verrà rilasciata nei prossimi mesi. Dopo le prime fasi di Developer Preview, l’evento Google I/O del 18 maggio 2021 è stata l’occasione per la presentazione della prima Release beta di Android 12. Il nuovo sistema andrà a sostituire Android 11 e prevederà il rilascio nei mesi a venire (verosimilmente tra settembre e ottobre) della versione definitiva. Naturalmente questa sarà disponibile prima per i telefoni Google e successivamente distribuita attraverso le versioni personalizzate dagli altri produttori. Pertanto, molti telefoni non riusciranno ad avere l’aggiornamento probabilmente prima del 2022.

Durante la fase beta, la nota casa di Mountain View rilascerà diverse versioni, sistemando di volta in volta le imperfezioni e migliorando la stabilità del sistema operativo. Inoltre, in questi giorni Google sta anche raccogliendo il feedback di coloro che partecipano alla fase di testing mediante un sondaggio sull’utilizzo di Android 12. Agli utenti in possesso di un telefono Pixel, il sondaggio chiede di valutare la propria soddisfazione su vari aspetti del nuovo sistema come le prestazioni, la stabilità e la durata della batteria. Ma quali sono le novità che porta con sé l’aggiornamento?

Il calendario dei rilasci previsto da Google prima della release definitiva (Fonte: Google).

La nuova esperienza utente per la nuova versione di Android 12

Come sempre accade uno fra gli aspetti centrali delle nuove versioni dei sistemi operativi è l’interazione con l’utente. In questo, Google ha effettuato uno straordinario lavoro di riammodernamento con l’introduzione della nuova versione del Material Design, definita Material You. La grafica risulta completamente rinnovata grazie a tasti rotondi, nuove animazioni e una più generale armonizzazione dei colori.

Sembra che la direzione da seguire sia sempre più cercare di personalizzarsi in base ai gusti degli utenti. Ad esempio, la nuova UI sarà in grado di estrarre il colore in base al contesto (come lo sfondo del telefono), modificandosi pertanto in base alle scelte degli utenti. Anche i menù sono rinnovati, introducendo controlli smart per l’abitazione e per i pagamenti elettronici tramite dispositivo mobile.

La nuova interfaccia utente chiamata Material You, alla base della nuova versione 12 (Fonte: Google).

Un sistema operativo che ti accompagna ogni giorno

Google prosegue la sua integrazione con intelligenza artificiale e con una visione della vita sempre più smart. Con il nuovo Android 12 sarà ad esempio possibile aprire la propria smart car semplicemente avvicinandoci al veicolo: niente più chiavi e nemmeno il bisogno di togliere il telefono dalla tasca. In quest’ottica vanno anche le funzionalità di sblocco dei Chromebook, in modo similare a quanto già proposto da Apple.

Un’evoluzione importante riguarda anche la fotocamera che diventa più intelligente. In base all’inquadratura del soggetto sarà, infatti, in grado di proporci la funzionalità migliore per poter valorizzare ognuno dei nostri scatti. Una tecnologia che probabilmente prevede l’utilizzo di tecniche di machine learning o image recognition per ottimizzare le impostazioni di scatto. Ci sarà inoltre il supporto nativo delle nuove codifiche come AV1 Image File Format (AVIF) e HEVC. Entrambi i formati permettono di avere ottime capacità di compressione ma al tempo stesso permettono di preservare la qualità delle immagini.

Prestazioni e sicurezza migliorate per Android 12

Accanto alle novità che abbiamo già presentato Google introduce nuove funzionalità di protezione della privacy grazie alla Privacy Dashboard. Questa nuova interfaccia sarà il punto di raccolta di tutte le impostazioni relative alla privacy di Android. Per ogni applicazione verranno mostrati i permessi e l’accesso ai vari sensori, dando anche la possibilità di revocarli in qualsiasi momento. Anche l’elaborazione delle informazioni è stata cambiata: con Private Computer Core le registrazioni audio e le informazioni private rimarranno salvate localmente nel dispositivo senza necessità di inviarle in rete.

Infine, ci saranno miglioramenti anche dal punto di vista delle prestazioni con un incremento della velocità e una riduzione sensibile e l’uso dei processori. Ovviamente, il tutto si tradurrà con un minor consumo energetico e, sperabilmente, un miglioramento della durata delle batterie.

Resteremo in attesa di nuove evoluzioni ma soprattutto del rilascio definitivo della nuova versione di Android 12 così da poter provare le varie funzionalità anticipate da Google.

FONTI VERIFICATE